I più ricercati

 

lo chiamavano Jhonny Deep

Risposta n. 25 – 1° Speciale Risposte Senza Domande

“Chi sono i più ricercati?”

L’avrete capito, visto che la mia rubrica Risposte nasce proprio da questo, che a me diverte capire come la gente arrivi sul mio blog.

Oggi ho scoperto che è possibile ottenere anche la classifica di sempre delle parole con cui la gente finisce in questi ameni lidi, e così ho deciso di proporvi la classifica dei personaggi più ricercati dai lettori di E’ scientificamente dimostrato, con a fianco il numero di persone che grazie a questi autorevoli testimonial ha bussato a casa Fra ‘ Puccino

1) Johnny Depp, 2524

2) Till Lindemann, 1689

3) Vanessa Hudgens, 1682

4) Johnny Deep, 727

5) Fra Puccino, 706

6) Zac Efron 193

7) Jhonny Deep, 80

8 ) Laksmi, 59

9) Paolo Uccello, 52

10) Ganesha, 50

Tre attori, un fake, un cantante, due divinità indiane, un pittore rinascimentale e il vostro blogger, decisamente onorato di cotanta compagnia, a dire il vero abbastanza eterogenea.  Anche perché, stando in ambito musicale, un duetto tra Till Lindemann e Vanessa Hudgens non me lo vedo proprio…

La cosa più divertente sono però le infinite varianti in cui viene cercato il divo internazionale Johnny Depp… oltre a quelle in classifica qualcuna (perché sono certo del genere femminile delle cercatrici) ha cercato pure Jonny Deep e Jhonny Depp, anche se secondo me una menzione speciale la meritano soprattutto le 80 internaute che sono riuscite nell’impresa di scrivere Jhonny Deep, sbagliando in maniera tanto ardita sia il nome che il cognome.

Che fare, comunque, di questa classifica? Cosa vincerà il vincitore quando deciderò unilateralmente che la gara è terminata?

Questo non l’ho ancora deciso, anche perché in classifica ci sono pure io, a poca distanza dal fratello profondo di Johnny Depp, e magari potreste essere voi, cari disaffezionati lettori, a darmi qualche suggerimento e magari anche raccogliere i soldi per comprare il premio; se mi scrivete in privato vi scrivo l’IBAN.

Ci state?

Annunci

Winnie the Rammstein

Dopo tante giornate senza celebrazioni abbinate (era per quello che non postavo, mica per pigrizia) oggi si sovrappongono il Winnie The Pooh Day e il Martin Luther King Day.  La redazione di E’ scientificamente dimostrato ha deciso di scegliere Winnipeg detto Winnie, perchè la sua giornata è mondiale, quella di Martin Luther solo americana.

E qui si celebrano solo giornate mondiali o galattiche.

Per celebrare Winnie the Pooh, l’orsetto di peluche più famoso al mondo, e che in Italia era inizialmente noto come Gianni l’Orsetto, vi propongo il video ufficiale di Ich Will dei Rammstein, che la popolare band berlinese ha affidato ai disegnatori di Winnie the Pooh, i quali a loro volta erano preoccupati per l’associazione con l’omonimo complesso italiano, il che poteva apparire improprio per un cartone animato dedicato ai bambini, cui è senz’altro più adatta la musica Tanz-Metall del gruppo capitanato da Richard Kruspe.

D’altronde, voi cosa preferireste?  E mi rivolgo soprattutto alle mie affezionate lettrici, con chi preferireste uscire a cena?

Con Roby Facchinetti

o con Till Lindemann?

Personalmente,  che si tratti di ascoltare musica come si deve, o anche solo andare a bere una birra, preferirei andarci con il secondo.  E sono sicuro che anche Winnie the Pooh verrebbe con noi, non solo perché l’orso è il simbolo di Berlino e quella panza sotto la maglietta fa molto Bierbauch, ma anche perché secondo me nella vita privata è molto meno sdolcinato che nei cartoni animati!

Ma ora voglio conoscere le vostre scelte ma… attenzione!  Non vale scegliere Roby per la cena e Till per il dopocena, eh!