C’è un meglio nel peggio

Gli appuntamenti con Risposte, la popolare rubrica del blog, diventano più radi ma ogni tanto ritornano.

Per esempio ritornano quando qualcuno riesce ad arrivare su questi pixel domandando a qualche motore di ricerca:

Le migliori canzoni para para giapponesi?

Risposta n. 43

E’ difficile dire quale sia l’esempio migliore delle canzoni trash-dance giapponesi, un posto d’onore lo meritano senz’altro le fanciulle dello Hinoi Team, ma a loro un post l’ho già dedicato.

Allora mi sono messo a cercare in rete, mobilitando l’intera redazione di E’ scientificamente dimostrato, e così mi sono imbattuto in un video tratto da Para Para Sakura, film del 2001 (essenziale in ogni cineteca che si rispetti) interpretato dal grande Aaaron Kwok, cantante di Hong Kong capace di rivaleggiare con i migliori esponenti dei neomelodici napoletani.

Vi risparmio la trama del film, perchè vi voglio bene.

E direi che anche se il cantante non è giapponese, e la canzone non è abbastanza para para (non si può avere tutto…), questa è la mia Risposta di oggi.

Annunci