E’ tradimento anche se…

Unfaithful by dNaci on deviantart.com

Unfaithful by dNaci on deviantart.com

Lungi da me ogni spirito di chiuso moralismo, però non si può non considerare eticamente scorretto il tradimento sentimentale, inteso come rottura del vincolo di esclusività che è normalmente alla base di un rapporto di coppia.  I confini di cosa rientra e cosa non rientra nel concetto di tradimento non sono però sempre così chiari, e allora eccovi qui un decalogo di comportamenti che apparentemente non sembrano tradimenti perché non comportano la consumazione di un vero e proprio atto sessuale, ma che E’ scientificamente dimostrato ritiene assimilabili a un (principio di) tradimento.

Quali sono i casi in cui se sei da solo/a con una persona dell’altro sesso è quasi come tradire?

Risposta n. 79

1) se in automobile andate insieme in autostrada e siete solo voi due (il tradimento scatta passato il casello, è più grave se vi fermate all’autogrill)

2) se entrate insieme in un negozio di biancheria intima e la donna acquista un capo sexy

3) se chattate on line per più di 25 minuti al giorno per almeno 7 giorni consecutivi

4) se vi mandate più di 150 sms in una settimana

5) se andate al mare e vi immergete per fare snorkeling voi due soli (e almeno non dimenticatevi le precauzioni come maschera e boccaglio)

6) se bevete dallo stesso bicchiere o dallo stesso boccale (meno se dalla stessa tazza)

7) se flirtate così pesante che quando rimanete da soli vi dovete ognuno/a sfogare per conto suo

8) se vi scambiate un capo d’abbigliamento a contatto con la pelle (è tradimento se vi scambiate una maglietta, no se vi scambiate un palteau)

9) se andate a cena fuori e ordinate un dolce in due da mangiare insieme (il quasi-tradimento è più grave se il dolce ha un nome romantico, mentre non c’è tradimento se il fatto avviene a pranzo o colazione)

10) se avete letto questo articolo per verificare se il vostro comportamento era quasi tradimento, se vi è venuto il dubbio è quasi tradimento a prescindere.

Attenzione però: questo decalogo riguarda solo i casi di quasi tradimento, perché anche se avete fatto tutte queste 10 cose con una sola persona, e avete più di 12 anni, non vuol dire che ci stiate insieme (anche se probabilmente se fareste un passo avanti l’altra/o vi lascerebbe fare).

Annunci

Tutto ciò che pensi è sbagliato

Tutto.  Ma proprio tutto ciò che pensi oggi è sbagliato.  Perché oggi è l’everything you think is wrong day.

E voglio celebrarlo per onorare un debito con una persona con cui quasi sempre sono in disaccordo, qui nel nostro piccolo mondoblog.

A chi mi riferisco?  Ma naturalmente a una delle mie amiche di blog più fedeli, la mia carissima Diemme, cui devo una risposta a una domanda che mi ha posto qualche tempo fa.

Questo post è la risposta alla sua domanda, ma immagino che tutti gli altri si chiederanno qual’era la domanda…

La domanda era questa:

perché invece quelle impegnate sono così disponibili…?

Tutto nasceva dalla mia constatazione che è più facile ottenere un appuntamento da una donna impegnata che da una donna single… Accantonando per un momento il secondo argomento (perché  è difficile uscire con una ragazza single), provo a rispondere al perché sia facile ottenere un appuntamento (e spesso qualcosa in più) con ragazze fidanzate, sposate o conviventi.

Secondo me cedere alle tentazioni, e in particolare all’attrazione sessuale, è un sentimento naturale.  Cedere,  acconsentire, starci, sono la scelta naturale, sono istinto, e allora c’è poco da spiegare perché si dice Sì.  E’ la natura umana che ci porta ad accettare l’altrui profferta di sesso e amore.

E’ anche vero che quando si accetta di entrare in un rapporto di coppia bisogna accettare regole e limiti, che società e civiltà hanno rinforzato; e finché la tentazione non è troppo forte, tutto questo può farci resistere.

Ma è bene essere coscienti che si tratta di una scelta innaturale, che compiamo per rispetto della parola data, per amore della persona con cui stiamo o per rispetto di regole etiche e sociali, o magari per un po’ di tutti questi motivi.

Ma resta il fatto che è il nostro istinto che ci porta in quella direzione, per cui forse si potrebbe dire che tradire non è una colpa: è riuscire a non tradire che è una virtù.

Per gli stessi motivi, trovo molto più incomprensibili le ragazze single che fanno le difficili; e non parlo dei No detti a persone che non piacciono (vorrei ben vedere!), parlo dei No che hanno altre motivazioni, accomunate tutte da una certa rigidità, nel volersi (e volere) imporre tempi e regole, nel restare ancorate alle proprie abitudini anche a costo di perdere un’occasione, nel volere solo le persone che rispondono a un determinato ideale.

Questa è una risposta.

Ce n’è anche un un’altra, però, una risposta che capovolge i termini della questione, ma che potrebbe essere altrettanto vera.

Forse la verità non è che le ragazze impegnate sono più aperte e quelle single più chiuse; forse la verità è che le prime sono impegnate proprio perché sono più aperte e le seconde sono single proprio perchè sono più rigide.

E ora… avanti con il dibattito, ma mi raccomando: che i toni siano accesi come in un talk show del pomeriggio.