cinema · Storie e racconti

Coen Bros Suicide Squad

javier_bardem.jpg

lorne.jpg

ohenzee

nikki

fargo-mr_wrench.jpg

Se i fratelli Coen avessero bisogno di un soggetto per il nuovo film, ecco la mia proposta: mettere insieme in un unico film tutti i più spietati killer della serie antologica Fargo e quello de Non è un paese per vecchi, una suicide squad che in confronto quella della DC comics dovrebbe solo andare a nascondrsi.

E come nel film di David Ayer la minaccia che dovrebbe portare a riunire in un unico A-Team da Lorne Malvo al letale assassino con i capelli a caschetto interpretato da Javier Bardem (Anton Chigurh il suo nome) dev’essere qualcosa di veramente ma veramente tremendo…  E siccome dobbiamo sempre restare nell’universo dei Coen, chi peggio del pistolero canterino Buster Scruggs (eponimo dell’ultima fatica dei fratelli Coen),

The-Ballad-Of-Buster-Scruggs

resuscitato e fermamente determinato a fare qualcosa di molto, molto cattivo per conto dei sindacato di tutte le mafie americane, tipo uccidere il Presidente degli Stati Uniti (che va sempre bene in un film americano), oppure una cosa complicatissima con un tocco yiddish difficile anche solo da descrivere, come sarebbe nello stile di Joel ed Ethan Coen.

Annunci
Affreschi · Leggende · Mistica & teologia

Mistero marziano

In rete cominciano a girare foto molto strane scattate dalla sonda lunare Insight, che sarebbero state pubblicate e poi subito rimosse dall’ente speziale americano.

Mars FILE

E adesso, cari amici della scienza “ufficiale” che negate l’esistenza degli antichi astronauti, come la mettiamo?

Affreschi · Italia · italianate · politica

Il martire e il fuorilegge

Gli Italiani amano i martiri e simpatizzano per i fuorilegge.

Berlusconi, Travaglio, Grillo, Salvini sono solo gli esempi più recenti di santi martiri dell’Italiano medio.

E i fuorilegge… di fuorilegge dal cuore d’oro è piena la nostra storia e l’iconografia popolare, perfino i nostri padri della Patria prima o poi sono stati ricercati, come Mazzini, Pertini o Trinità.

Ecco perchè forse, alla fine della storia, Mimmo Lucano dovrà ringraziare chi ha voluto leggere una battuta al telefono per una confessione di reato…

Asserismi · italianate · Top Ten

Dieci frasi insopportabili

Tra frasi fatte, luoghi comuni e vuoti slogan, sono tante le locuzioni che non sopporto, e sempre nuove si aggiungono alla mia black list, magari sospinte dal vento (infausto) dell’attualità.

Visto che, appunto, questi sono giorni che le banalità fioccano, mi pare utile un elenco delle frasi che magari anche no… E siccome sono mediamente egocentrico, le declino con il mio nom-de-plume e con quello del mio blog

1) Fra’ Puccino non si tocca

2) Scientificamente senza se e senza ma

3) E allora Fra’ Puccino?

4) Se vi piace tanto ospitatelo a casa vostra

5) Scientificamente non si processa/arresta

6) Non sono razzista ma… i fra’ puccini sono tutti ladri, scansafatiche e vagabondi

7) Nel film c’è un grave errore: non è un drago, è una viverna (potete metterci due parole di cose simili a caso)

8) È una vergogna! Solo in Italia…

9) Abbiamo avuto gli esperti, ora facciamo provare questi altri

10) Non bisogna giudicare

Asserismi · cinema

Not just another Joker

Joaquin-Joker-380

Ormai a Hollywood gli attori che interpretano Batman o Joker sono più numerosi delle bambine vestite da Elsa di Frozen a una festa di carnevale alla scuola d’infanzia…

In attesa che un presidente americano si decida ad emanare l’atteso No Superheroes Reboot Act, scopriamo che nel nuovo film su Joker il ruolo del folle e stravagante antagonista di Batman è stato assegnato a Joaquin Phoenix.  Capiamoci, Joaquin Phoenix è un grande e il suo Joker sarà straordinario, ma perché cambiare quando Jared Leto (cioé: J a r e d   L e t o ) lo aveva interpretato l’altroieri?  Insomma, già la nostra memoria era legata al Joker di Jack Nicholson , poi a quello interpretato dal povero Heath Ledger, dobbiamo abituarci alla sua quinta reincarnazione (contando l’ormai leggendario Joker di Cesar Romero…)?

… insomma, cari produttori di Hollywood, che già vi siete dilettati a dare il ruolo di Batman a una platea di attori (tra cui Michael Kaeaton, Christian Bale e Ben Affleck ma anche Val Kilmer e perfino George Cloneey), e  che vi inventate un nuovo Uomo Ragno ogni cinque anni, adesso lo fate pure con Joker?

Vi rendete conto che in questo modo violentate il nostro immaginario?

Spero che almeno non diate il ruolo di Harley Quinn, non so, ad Ariana Grande*…!

*(sia detto pur con il massimo rispetto per ognuno dei 152 cm. di Ariana)

TheKillingJoke-1050x375.jpg