Asserismi · Lettere dalla Quarantena · musica

Potrebbe piovere

Siamo arrivati al ventisettesimo giorno di Quarantena, e ancora non si vede la luce, il laboratorio non ci ha ancora comunicato l’esito dei tamponi e noi non possiamo che attendere…  Attendere, attendere, una libertà che più che dietro l’angolo sembra proprio avere preso una vacanza neanche tanto breve.

Potrebbe andare peggio?

Certo, come diceva il personaggio di Frankestein Junior interpretato da Marty Feldman,

piovere

 

potrebbe piovere

 

 

e in effetti oggi è pure piovuto…

Vabbè, che dire, una bella giornata di mer… (avigliosi regali) anche se il mio inguaribile ottimismo cerca comunque qualche lato positivo, tipo che se un giorno riescono a incastrarmi e mi mettono agli arresti domiciliari, so già com’è (ma ti portano la spesa a casa anche se sei ai domiciliari?).

E per il resto, come cantavano gli Opus

 

Asserismi · Lettere dalla Quarantena

La terza prova

foto quarantena

Mi trovo per la terza volta a trovarmi in uno stato di clausura obbligata.

La prima fu al tempo del servizio militare, da quando entrai nella prima caserma al termine del corso ufficiali, in tutto più di cinque mesi in cui la libertà personale la potevo vivere solo per poche ore al giorno.

La seconda fu al tempo dell’esame di stato, tre mesi vissuti da solo con i gatti, con qualche scampolo settimanale di vita sociale e una settimana di vacanze al mare, ma per il resto tante ore di solitudine e un ricordo più forte degli altri, della volta che in lavanderia sentii che a New York era successo qualcosa, era il 2001.

La terza è adesso, è cominciata tre settimane fa e chissà fino a quanto durerà.  Adesso stiamo tutti bene, è sicuramente la cosa più importante, e per fortuna questa prova non la affronto da solo ma insieme alle persone che amo di più al mondo, non è da poco, una settimana in un letto di ospedale, anche senza sofferenze, sono peggio di un mese chiusi nella propria casa circondato dagli affetti.

Ma è comunque una prova importante; le altre due volte ne sono uscito profondamente cambiato, anche nell’aspetto esteriore.

Chissà questa volta chi sarò il giorno che potrò uscire di casa e fare una passeggiata all’aperto.

 

Asserismi · Lettere dalla Quarantena

Il vino ti svela

close-up-photography-of-wine-glasses-1123260
Foto di Valeria Boltneva da Pexels

In vino veritas dicevano gli antichi, e avevano ragione.

Un buon metodo per alleviare le pene della quarantena domestica è il consumo moderato di alcool.

La cosa interessante degli alcolici è che spesso rivelano la natura più profonda di noi, libera da inibizioni e autocontrollo.  Chi ha un’anima violenta, se beve diventa violento, chi vorrebbe saltare addosso al primo/a che passa, se beve lo mette in pratica, così come chi ha voglia di fare pazzie (avete presente i film della saga Una notta da leoni?), ma non è l’alcool, sono loro stessi, siamo noi stessi, il nostro Io più profondo.

Io se bevo, anche non molto, divento molto socievole (quando ero single in tutti i sensi 😉 , sebbene senza eccessi), e molto molto rilassato (diciamo che difficilmente riesco a vedere un film senza dormire per almeno 1/3 della durata).

Vorrà dire che il mio Io più profondo è una persona piacevole con cui stare? 🙂

Meno male, perché in questi tempi di clausura forzata è meglio andare molto d’accordo con sé stessi!

Asserismi · Lettere dalla Quarantena

Lettere dalla Quarantena

quarantenaspaziale

Oggi è il diciottesimo giorno di Quarantena, di isolamento domiciliare come si dice.

E grazie mille al Coronavirus Sars-Cov-2, come direbbero gli americani…

Per fortuna in famiglia ora stiamo tutti bene, il che non vuol dire che siamo liberi di uscire e tornare nella società, sempre che la società del lockdown all’italiana sia qualcosa di interessante a cui tornare, e povera Silvia Romano che gli tocca di essere liberata e tornare nel nostro Paese proprio adesso…

Puoi stare benissimo, anche non avere mai avuto sintomi, ma per essere ufficialmente guarito devi avere due tamponi negativi, e solo allora puoi uscire di casa, e non è mica facile se si è in quattro in famiglia… Una di noi è fuori, ed è stata una bellissima notizia visto che era quella che aveva avuto la malattia nel modo più severo, ma ci vorranno settimane perché l’esito sia doppiamente negativo, cioé positivo, per tutti, anche per noi.

Non resta che attendere, ma per ingannare l’attesa può aiutare un diario quotidiano, utile per sfogarsi e magari per qualche riflessione interiore ed esteriore, provando a seguire, in una prova di imitatio Gramsciorum, l’alto esempio di Antonio Gramsci, che rinchiuso nel carcere fascista scrisse, nei suoi Quaderni del Carcere, testi tra i migliori mai scritti nella filosofia politologia italiana.

Affreschi · Asserismi · Uncategorized

Quando lo spam è poesia

fireflies_by_julkusiowa_d29fki0
Fireflies by Julkusiowa (

Ricevo oggi, sull’indirizzo di posta elettronica del lavoro, la mail che integralmente trascrivo

Buona giornata !!! Amico tu amore mio, il mio al piщ alto grado desiderato uomo nel mondo! io sono guardando contro te !?!!!

Incantesimo è le mie ricerche hanno non composto mentis hanno avuto successo, solo non compos sui indietro promessa e considerare che io lascino fortunato e io testamento adiacente lui. il 1 che i destinato contro me!

Peradventure sei tu? Sono me un carino, fumetto, interessante nuovo gioco di baseball signora !!!

Edecco sono tintinnio esclusivamente in questo generoso mondo e io veramente ragazza un reale gentiluomo futuro doorway , un conoscente che potrebbe dare me che calore e attaccamento che io assolutamente indigenza !

Sono in sospensione contro voi e io andare che tu arabesque il 1 che puç acquisire me ben scelto

Futuristi scansatevi.

Asserismi · italianate · Top Ten

Dieci frasi insopportabili

Tra frasi fatte, luoghi comuni e vuoti slogan, sono tante le locuzioni che non sopporto, e sempre nuove si aggiungono alla mia black list, magari sospinte dal vento (infausto) dell’attualità.

Visto che, appunto, questi sono giorni che le banalità fioccano, mi pare utile un elenco delle frasi che magari anche no… E siccome sono mediamente egocentrico, le declino con il mio nom-de-plume e con quello del mio blog

1) Fra’ Puccino non si tocca

2) Scientificamente senza se e senza ma

3) E allora Fra’ Puccino?

4) Se vi piace tanto ospitatelo a casa vostra

5) Scientificamente non si processa/arresta

6) Non sono razzista ma… i fra’ puccini sono tutti ladri, scansafatiche e vagabondi

7) Nel film c’è un grave errore: non è un drago, è una viverna (potete metterci due parole di cose simili a caso)

8) È una vergogna! Solo in Italia…

9) Abbiamo avuto gli esperti, ora facciamo provare questi altri

10) Non bisogna giudicare