El Re dei sorzi

The mouse king by Bombadile on deviantart.comilePochi cristiani lo sa, ma esisti anca un Re dei sorzi, anzi pì de uno, come che ve dirò.

El Re dei sorzi ṡe rispetà e obedìo da tuti i sorzi, e anca le pantegane riconosse la su’ autorità; ṡe eo che decide tute le robe che conta par i sorzi, e anca el decidi su le gran litigade.

I sorzi ṡe bestie democratiche, co’ mori un Re i se riunisse tuti insieme de una parte granda bastante, e i se ne cata un altro.  De prinzipio, co’ i sorzi no ṡera massa come ‘desso, ṡera facile che tuti i sorzi del mondo se riuniva dove capitava per sejerse el Re, ma ogi ṡe quasi imposibile, e questo ṡe el motivo per cui ghe ṡe tanti Re dei sorzi.  Me spiego: i sorzi veneti i ga un Re, quei da Milàn un altro, quei de Roma (che i ṡe massa tanti) el suo, i sorzi della bassa un altro ancora, e via disendo, solo che ognidun de ‘sti Re credi de eser el Re de tuti i sorzi del mondo, qualchedùn dise anche de el universo.  Ma no ṡe  miga vero però.

De le altre parti no saverìa, ma in Veneto la roba funsiona cussì; la volta che mòri un Re tuti i sorzi veneti i se mete d’acordo e a mezanote prezisa i fa una grande riunìon con tanti de quei sorzi che no podè manco imaginar (e per fortuna de voartri).

 No ghe ṡe solo sorzi, ghe vien anche qualche altra bestia, e tra tute le pantegane, che sta drìo al servissio d’ordine, e una delegassiòn de’ torresani.  I torresani ṡe ‘sai amici dei sorzi, pero ocori star ‘tenti, ché a i torresani no ghe piase massa eser diti “sorzi co le ali” perché lori se considera pì dei cocai più pici, anche se i cocai no ghe piase ‘sta roba esendo un poco razisti co i altri osei.

A ogni modo, ṡe el popolo dei sorzi che decide el nome del suo Re, in questa maniera: el più vecio de tuti i sorzi presenti se fa avanti, e el dise una letera, metemo la “M”; ‘lora riva el secondo più vecio e dise una seconda letera, metemo la  “E”, e cussì vìa; se un sorzo dopo l’altro e una letera dopo l’altra viene fora nome e soranome de un sorzo (i ga tuti dei soranomi, de solito), quel deventa Re.  Se inveze vien fora una roba senza senso, ‘lora se continua co i sorzi meno veci, fino a che non vien fora un nome giusto.  Per far un esempio, se viene fora, metemo MENEGO SCIOPETA, e ghe  ṡe  un sorzo ciamado e dito cussì, el deventa re; se inveze viene  fora MENEGTXQ, se ricomincia con el giro, ma quei che ga votà no i poe pì.

In bona sostanza, per deventar Re dei sorzi, ocori che un quindese sorzi ciamadi de seguito i sii d’acordo su el nome, e se no se ricominsia da capo.  Miga bagoi la politica dei sorzi!

Un ano i sorzi no se meteva proprio d’acordo, e che vignida sempre fora nomi strambi, perché ghe ṡera come tre partiti rabiadi tra lori, e meno male che ghe ṡera  el servissio d’ordine de le pantegane con cui no ghe piase a nisuni scherzar, se no i sorzi i se meteva le zate indoso.  Bòn, forza che i sorzi ciamadi un drìo l’altro i tirava fora letere baràte solo perché no vegnissi fora el nome de el grupo de quei altri, vien fòra MYGGHKLJA.

Un sorzeto se alza su e dise “scominsiemo de novo” quando che de el fondo un sorzo cori avanti, con la zata alzada.  Tuti lo varda e i se dimanda: “ma eo chi ṡeo?”.

El sorzo el se fa avanti e el se presenta: me ciamo Mygghklja, son un sorzo de la Moldavia vignùo qua sora de un tir, ma vivo qua de dodese anni.  “Te se ciami Mygghlkja par vero?” i ghe domanda, e quel giura e spergiura de sì, e no ghe ṡe gnanca bisogno de far el giro per el soranome perché altri Mygghklia non ghe ṡe.

E cussì el sorzo Mygghklja el ga divenesto Re dei sorzi, anca che girava ‘na vose che el suo vero nome ṡera Nicolae Morlaccòn de Cioza, e la unica roba vera de la sua storia ṡera che el ṡera un sorzo rumeno de parte de mare.

Quale che fusse la verità, el bon Mygghklja ga tignudo la corona per poco tempo, perchè un dì che el caminava beato con el suo beo mantèo roso un gato se lo ga catà, e de eo nisuni gà più savesto niente.

La morale de la storia ṡe che te poe anca tor per el naso domila sorzi, ma prìa o poi el fato in forma de gato te fa pagar el conto.

Glossario:

Baràto: guasto

Cocai: gabbiani

Pantegane: ratti

Sorzo: topo

Torresani: colombi

Zata: zampa

2 pensieri su “El Re dei sorzi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...