La lista dei regali

Siamo in piena, calda, estate, e Natale è ancora lontano (ma c’è qualcosa di controcorrente nel scrivere la parola Natale ad agosto, non trovate?) però mi è venuta voglia lo stesso di compilare una lista dei regali,  che mi piacerebbe ricevere in futuro, così alla prossima occasione (che sia una festività o il mio compleanno) non rimango con la faccia da pesce lesso quando qualcuno mi chiede cosa desidero.

1) un paio di geta, pantofole tradizionali giapponesi in legno (quelle della foto), magari da usare in ufficio in momenti di relax

2) la mezzaluna trita cipolla (lo so che è un regalo banale, ma sono dieci anni che la chiedo e nessuno me la regala)

3) la riproduzione lignea di un’icona ortodossa, ma niente madonnismi, mi piacerebbe un San Michele Arcangelo che schiaccia i demoni o cose così

4) una Vespa 50 o la sua gemella indiana LML Star, l’importante è che sia molto colorata e che ci possa portare in giro Bellaccina

5) un orologio a tre quadranti oguno dei quali indichi l’ora di Roma, New York e Tokyo

6) il cofanetto dei DVD del ciclo di Fantomàs (1964-1967) con Luis De Funes

7) un viaggio per 2 a New York con viaggio in business class (ma mi accontento anche dell’economy)

8) una griglia per fare le grigliate sul terrazzo per la nuova casa

9) una citybike nuova superleggera

10) la fine di questa maledetta crisi economica (e questo è l’unico dei regali che vorrei il prima possibile)

Non ho indicato nessun libro, lo so, ma non perché non ami leggere (anzi), ma perché tutti i miei amici/parenti quando non sanno che regalarmi vanno sul classico libro, e quindi di  cose da leggere ne ho almeno da qui al 2015…