La legge della moka

Perché il caffé esce dalla moka solo quando non la stiamo guardando?

Risposta n. 53

La legge della moka, che come la Legge dell’Amico degli 883 non sbaglia mai, l’ha citata qualche giorno fa Michele Serra sulla sua rubrica su Repubblica, a proposito di tutte le cose che non succedono quando stiamo lì ad aspettare che capitino, un po’, per stare in linea con uno dei fils rouges di questo blog, quando cerchi l’amore e lo trovi soltanto quando la smetti di cercare.

Così succede con la moka, la metti sul fuoco e te ne stai lì ad aspettare, e quella niente, poi vai di là in un’altra stanza a fare una cosa di venti secondi, e in quei maledetti venti secondi il caffè si decide a uscire con quel suo famigliare gorgoglìo.

Così succede con la moka, e nella vita.

Il perché poi succeda c’entrerà con le leggi della fisica, anche perché in fondo, come cantano i Mammazzo, 

siamo atomi, grumi di molecole, con legami di energia

7 pensieri su “La legge della moka

  1. Ciao!! Secondo me è (come eloquentemente spieghi) per lo stesso motivo per cui se ti accendi una sigaretta alla fermata del bus, quello arriva dopo due tiri. Altrimenti puoi aspettare anche mezzora…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...