Allarme ornitorinchi in Russia

(ASMA) Nižnij Novgorod, 26 Giu – Sta avendo gravi conseguenze la popolare moda di prendersi un ornitorinco in casa come animale domestico che si era diffusa recentemente anche nella città di Nižnij Novgorod, nella Russia centrale.

Secondo quanto riferisce l’agenzia russa Notizjia, pare che molti ornitorinchi fuggiti o abbandonati dai loro padroni, e adattatisi rapidamente a vivere sulle rive del Volga,  si siano raggruppati in branchi e abbiano cominciato a darsi ad atti teppistici, aggredendo altri animali domestici come gatti, furetti e cani di piccola taglia, e lasciando anche segni di graffi sui muri.

Con il tempo pare che i feroci palmipedi stiano diventando sempre più aggressivi, tanto che voci non confermate dalle autorità e dalla polizia hanno anche riferito di due o forse tre aggressioni a bambini, per fortuna rimasti illesi.

Il sindaco della città russa, Alexei Slovotekov, ha rifiutato ogni allarmismo, negando che la municipalità di  Nižnij Novgorod stia pensando di adottare provvedimenti restrittivi contro il possesso di ornitorinchi, e ha anzi rilasciato la seguente dichiarazione:

“E’ ora che gli pseudogiornalisti di Notizjia la smettano di diffondere notizie come queste, inventate di sana pianta, mettendo nel panico gli onesti cittadini della nostra bellissima città”.

La redazione dell’agenzia Notizija ha replicato al sindaco ribadendo che intende continuare a svolgere il proprio lavoro senza farsi intimidire da questo grave attacco al diritto di cronaca e alla libertà di stampa.

5 pensieri su “Allarme ornitorinchi in Russia

  1. Mi spiace caro Fra Puccino, ma questa volta non posso trovarmi d’accordo con Notizjia.
    La smentita del sindaco di Nižnij Novgorod sembra confermata da quanto aveva già affermato un altro sindaco, quello di Ciapaievsk, il quale denunciava un fortissimo tasso di inquinamento del Volga (come riportato dal quotidiano Nezavisimaia Gazeta).
    Ora, è scientificamente dimostrato che l’ornitorinco è un animale sensibilissimo all’inquinamento, in presenza del quale si estingue, ragion per cui non può avere colonizzato il Volga.

    PS- Sto rispondendo di là alle tue gradite osservazioni con un po’ di lentezza, perché la materia è delicata e le buone osservazioni meritano buone risposte, e vado a rilento anche perché oggi ho un ferocissimo mal di testa.. sarà stato .. il weekend di tensione.😉 😕

  2. @ Giulio: si deve che non sei mai stato morso da un ornitorinco quando eri piccolo…

    @ Aurora: la tua smentita è una conferma! 😛 Non sarà che sarà stato l’inquinamento a mutare geneticamente il prima mansueto ornitorinco?

    @ Clarinette: perché? Cos’hanno lontre e nutrie che non vanno? ^^

    By the way…. Benvenuta su questi pixel🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...