A piedi nudi nel metrò

Cartellomistica n. 4.

Abbandonate ogni speranza voi che speravate di emulare la Bjork di Dancer in the dark, e ballare a piedi nudi come in un musical a fianco dei binari della metropolitana di Roma.

Non è consentito.

Come avverte un cartello il cui stato di manutenzione riflette lo stato generale della metropolitana romana (ma consoliamoci, quella di Parigi non è messa meglio), disturbare gli altri viaggiatori cantando e suonando rientra tra i comportamenti severamente (mica simpaticamente) vietati, ma anche viaggiare scalzi è proibito.

Mi chiedo chi mai abbia tentato di viaggiare scalzo nella metropolitana di Roma, ma spero che sia una domanda destinata a non avere risposta…

Anche altri due divieti comunque hanno attratto la mia attenzione: quello che riguarda il viaggio con vestiti tanto sporchi da insudiciare gli altri viaggiatori (e che devi fare? immergerti nel catrame?) e ancor prima il divieto di viaggiare con armi cariche o cani.

Evidentemente, armi scariche, tigri, coccodrilli, serpenti a sonagli e velociraptor sono ammessi.

E poi dicono che i burocrati non hanno fantasia…

6 pensieri su “A piedi nudi nel metrò

  1. FraP, quello che quel cartello proibisce sono cose che, sulle metro romane, accadono regolarmente, compreso il camminare a piedi nudi: ti rendi conto come siamo messi nella Capitale con barboni e affini?

    Credi che sia un caso che io la metropolitana romana la eviti come la peste?

  2. @ Ifigenia: dai, la metropolitana a Roma non è così male: è sporca e trasandata, ci sono solo 2 linee e le corse finiscono troppo presto, ma è comunque il mio mezzo preferito per muoversi nella tua città e per evitare il traffico romano, con cui ho un conto personale aperto… Del resto anche altri romani mi hanno fatto lo stesso discorso, ma secondo la metro è un po’ come la spiaggia di Ostia, di cui tanti romani parlano male e magari non ci sono mai stati (io sì, anni fa, e mi era piaciuta)

    @ Giraffa: la spada può essere molto utile se devi affrontare lo snodo di Termini🙂 ma in tal caso mi raccomando la bussola!!

  3. Sai Fra, ho sempre pensato che gli elenchi fossero qualcosa di innaturale (e un po’ demenziale) per forza di cose.. perché è sempre impossibile fare un elenco completo della totalità di ciò che dovrebbe esservi compreso (che siano divieti, che sia l’elenco dei tot film che mi piacciono, quello dei tot libri che non mi piacciono etc… ), e magari ci si infila qualcosa di assurdamente superfluo. Giustamente osservi che potrei portarmi l’arma scarica coi proiettili a parte, o un boa costrictor…
    Che dire.. non per niente la sezione l’hai chiamata ‘cartelloMistica’…😉

    • mah, forse la soluzione è restare sul generico… ma nella nostra Italietta in mano ai burocratini c’è molto il gusto di specificare e dettagliare, penso che dia un senso di potere a chi lo fa

      a parte il fatto che mettere insieme “armi cariche” e “cani” la dice lunga sulla mentalità di chi ha scritto quel cartello…

  4. dado ha detto:

    Io vado spessissimo in infradito in metropolitana e mi piace da matti fare vedere i miei piedi nudi alla gente…ce li ho così curati e puliti che posso permettermelo sempre di farlo…e alla gente piace molto guardarmeli…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...