Post natalizio fuori contesto

Risposta n. 36.

Questa volta la Domanda la offre la dolce Marta, che in un commento sulla Risposta precedente enunciava tra le possibili domande stupide

perché Babbo Natale veste di rosso?

Babbo Natale nella mia città ha un rivale, che arriva diciannove giorni prima,  noi lo chiamamo Sannicolò, anche lui veste di rosso, ma indossa anche la mitra è il bastone pastorale da vescovo, sebbene la sua immagine tipica sia un simulacro in cioccolato che viene mangiato nel dì della sua festa (partendo chi dalla mitra chi dal piedistallo). Un vescovo che si fa cioccolata per noi.

Sannicolò in realtà rappresenta il passato di Babbo Natale, la sua vera identità.

Perché Babbo Natale altri non è che San Nicola di Bari, vescovo che per l’appunto vestiva di rosso porpora, e le cui caratteristiche si sono fuse con il Dio Odino dei popoli nordici e con il Nonno Inverno degli Slavi fino a partorire quel Santa Claus americanizzato nella cui veste Sannicolò è tornato in Italia sotto altre vesti e portando i doni in un’altra data (il 25 invece del 6 dicembre).

Molti di voi forse queste cose le sanno già, ma non so quanti di voi sappiano che anche San Valentino era un vescovo, San Valentino da Terni per la precisione, patrono (ovviamente) degli innamorati, ma anche degli epilettici, autore di vari miracoli a sfondo sentimentale e martire per decapitazione alla verde età di novantasette anni, come simbolizza simpaticamente il santino che ho scelto a corredo del post.

Non c’è dubbio, in quanto vescovo anche San Valentino vestiva di rosso.

Ma perché, se ci sono i Sannicolò di cioccolato, non ci sono anche i Sanvalentino di cioccolato?  Andrebbe bene anche di cioccolata bianca, al limite.

E chissà, magari se qualche innamorato sfortunato gli manda una lettera, forse lui prende il suo carretto trainato da piccioni, se non avete il camino vi entra dal tubo della caldaia e vi porta un regalo.

Di solito è una copia del libro La verità è che non gli piaci abbastanza.  Ma tante volte porta anche il dvd.

Annunci

16 thoughts on “Post natalizio fuori contesto

  1. Marta ha detto:

    Che onore , devo cominciare a scrivere più domande stupide. Comunque una cosa la sapevo , San Valentino è il patrono di Terni. Sembra una sciocchezza ma in quanti lo sanno? Nessuno lo dice mai.

  2. @ Barbie: grazie a te di aver ricambiato la visita, piuttosto! E bentornata 🙂

    @ Marta: sai com’è, a forza di ripetere le solite 3-4 banalità, ci si dimentica delle origini delle cose…

    Piuttosto mi chiedo: ma se San Valentino è il patrono dell’Amore, forse la città degli innamorati non dovrebbe essere Parigi o Venezia, ma la cittadina umbra?

  3. Confesso che della storia di San Valentino sapevo solo che era un vescovo.. non sapevo perché fosse patrono degli innamorati né che fosse stato decapitato..
    Tuttavia mi hai fatto pensare alle somiglianze con Babbo Natale o Sannicolò, per esempio il fatto che anche a San Valentino tutto diventi rosso, dalle vetrine a tema, alle scatole coi regali, alle confezioni di cioccolatini.. il cioccolato appunto..
    Invece di associare il rosso alla veste del vescovo lo associavo al colore dell’imperversante marea di cuori rossi, pensa un po’!
    L’idea del regalo portato da San Valentino agli innamorati sfortunati, ovvero single, è fantastica perché gli innamorati che hanno la fortuna di essere ricambiati i regali già se li fanno fra loro: però ‘La verità è che non gli piaci abbastanza’ non è mica un regalo caritatevole, anzi, è una crudeltà!
    Ciao!
    Aurora

  4. @ Marta: allora sottoscriverai la mia petizione per avere i Sanvalentino di cioccolata?

    @ Giraffa: in alternativa, c’è La Dura Verità, se ti piace il genere (il genere Gerard Butler, intendo)

    @ Dea Silenziosa: le nostre tradizioni spesso associano le feste al colore rosso, mi ricordo un carnevale in Spagna, con il Re del Carnevale o quello che era, tutto vestito di rosso… o forse tutto dipende dal fatto che dei cuori verde marcio o grigio topo non venderebbero molto ^^

    @ Giulio: allora, questo è un comunista anche lui (forse)

  5. Comunque (e qui mi pare il posto migliore per comunicarlo al mondo) nel mio blog un bel numero di gente è arrivata cercando “foto di Babbo Natale vero”. Chissà… Meditate, gente, meditate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...