Raz Interstellare (ep. 30)

Stasera RAI2 trasmette Voyager, la trasmissione cult condotta dal grande Roberto Giacobbo, che si occupa di Egiziani, Alieni, Maya, parapsicologia e fantarcheologia fin dal lontano 1999, quando praticamente inaugurò il genere su La7 con Stargate-Linea di confine.

Mentre Giacobbo, cui va dato il merito di averci fatto conoscere le storie più assurde e incredibili dai cerchi nel grano a Rennes le Chateau, si pierangelava pian piano, Italia 1 ci donava Mistero, che ha dato voce a storie e personaggi a fronte dei quali Voyager sembra un programma del CNR.

Cospirazionisti alieni, fantasmine urlanti, l’uomo falena, perfino il fantamorbo di Morgellons e le scie chimiche, Mistero è riuscita a dare spazio a teorie che farebbero ridere anche in un libro di fantascienza. Il tutto coronato dalla strepitosa conduzione di Raz Degan, l’ex modello israeliano il cui uso bizzarro della lingua italiana è già diventato un cult in rete, dando origine a video come quello che pubblico.

Secondo me il successo di Mistero deve molto a Raz Degan.

Se oggi, guardando Voyager, mi dava l’idea di guardare una specie di Superquark giusto un po’ meno scientifico, lo so che il merito è proprio di Mistero ma in particolare di quel tocco in più garantito dal suo incredibili condotore, a cui pertanto voglio offrire un biglietto per salire a bordo de La Nave de Los Monstruos.

In fondo, magari a Mistero potrebbero chiedersi se la storia raccontata nell’omonimo film di Rogelio Gonzales è realmente accaduta, in fondo ci sono ufi (come dice lui), mostri, alieni e una vampira (per di più spaziale).

E allori, benvenoto a bordi, Raz (questo ragazo ha una futura lunga).

La Nave de Los Monstruos, Diario del Capitano, data stellare 21-12-2012 (potrebbe essere altrimenti?)

Annunci

12 thoughts on “Raz Interstellare (ep. 30)

  1. Aaaaarrrghh…
    E io che ne avevo avuto abbastanza di di qualche puntata di Voyager: già anni fa Giacobbo parlava di Rennes le Chateaux, Santo Graal e via dicendo e l’avevo mollato subito…
    Non ne so nulla di ‘Mistero’… non voglio sapere…
    io al più sono andata parecchio ‘PierAngelando’ in vita mia, da quando ero piccola, confesso…
    Buon inizio settimana!

  2. Non riesco nemmeno a guardare più di un minuto del filmato che già vorrei sparare a Raz… Rappresenta il top della stupidità umana ed il tragico è che ci sono troppe persone che credono veramente alle stronzate mostrate da Mistero.

    P.s.: Non credo che Raz sia stupido, semplicemente da voce alle cretinate assurde che il pubblico vuol sentire, infatti, se noti, ogni tanto a fine di qualche sproloquio gli scappa pure da ridere…

  3. Surclassare in boiata Voyager….era un compito arduo ma RAZ tutto può. L’ho visto la volta scorsa e, tralasciando la povera scimmia morta passata per alieno, la cosa più bella sono le testimonianze video degli spettatori giudicate dall’esperto…

  4. kalojannis ha detto:

    Beh, stasera la tv del padrone propone, in alternativa, su canale 5 un cult movie, già vincitore di Cannes e Venezia (“La fidanzata di papà” con il premio oscar Simona Ventura), su r4 “Bravehearth” (questa settimana non l’avevano ancora trasmesso) e su La5, per i palati più fini, una trasmissione di intrattenimento culturale (“grande fratello night”)…
    Che dire? Il mistero dei palinsesti sembra favorire il nostro Raz…

  5. lagiraffa ha detto:

    caro Fra Puccino, in tuo coscienza sai che la tui è tutto invidia per Raz: lui è uno uomo di mondi che ha creato uno lingua che tutti telespetatore può capire, e in più ha lo sguardo assassino che uccide le donna. Per questo, per evitare di essere fulminata da Raz, evito di guardarlo 😉

  6. @ Dea: sai, in queste trasmissioni c’è tanta di quella comicità involontaria, che ogni tanto merita 🙂

    @ Giulio: sono d’accordo con te, Raz ha casualmente azzeccato il personaggio, e ci sguazza, anche se qualche lezione di italiano non gli farebbe male… però sono d’accordo con te anche sul rischio che molta gente dia retta a alcune delle follie pubblicizzate da Mistero, ecco perché bisogna fare ogni tanto della doverosa controinformazione

    @ Starla: le testimonianze degli spettatori me le sono perse, ma comunque competere con Voyager non era difficile, bastava raccattare le panzane più assurde su internet, dove ne girano davvero tantissime… E poi guarda che negli ultimi tempi comunque il buon Giacobbo (uno dei miei Miti personali) si è davvero “imborghesito” 😀

    @ Kalojannis: … e se fosse invece che ti hanno anistetizato la menti?

    @ Marta: spiegati meglio: il tuo era un “awwrr” del genere “quanto è bono Raz Degan” oppure l’opposto?

    @ Giraffa: guarda che Raz dal vivo potresti scambiarlo per mio fratello; più o meno ^^ (apprezzo però il commento in razdeganese)

    • Vero vero! Quando anni fa guardavo le prime trasmissioni di Giacobbo sulle prime sono rimasta interdetta, poi … mi mettevo a ridere davanti al televisore appena sentivo pronunciare ‘santo Graal’, ‘leggenda di Artù’, Renne Le Chateaux, ‘il segreto della Sfinge’ e via dicendo: era una cosa comica, non c’è dubbio, e anche per il modo di Giacobbo di presentare queste cose.
      E proprio perciò e in questo senso Giacobbo, sono d’accordissimo con te, è rimasto davvero un mito…
      Non so come si è evoluto, lo ricordo come l’ho visto allora, e sorrido.
      Non stento a credere che questa trasmissione (Mistero) superi in comicità Voyager, anzi, di sicuro se è più folle può essere più comica, però questi eccessi televisivi… di stupidità, boiate, etc. mi trovano molto insofferente. Evitarli è il mio istinto più forte in questi casi.
      😉
      ah, ps- Spiegazione dello sdoppiamento d’identità: è che quando sono loggata esce il nick DeaSilenziosa, quando non sono loggata tendo a firmarmi Aurora

  7. Non guardando la televisione da almeno 5 anni, con qualche frangente dettato da influenze, costrizioni a letto e quant’altro, questa nuova e immensa produzione mediaset mancava nel mio “album” della raccolta “l’incredibile televisione italiana”.
    Ma va be’ lo sappiamo, il bello vende, Raz de Gan è bello (?), Raz de Gan vende. Però a questo punto non mi torna una cosa:
    Il bello vende, Giacobbo è di una stupidità immensa, Giacobbo vende. L’unica soluzione che ho trovato è stata “Giacobbo è dio”.

  8. @ Dea: sai, certe cose sono talmente assurde, talmente surreali, che passano quel sottile confine che le rende sublimi, un po’ come l’assoluto trash talmente brutto da diventare bello 🙂

    @ Marta: povero Raz, gli vogliamo togliere anche la strafigaggine? In fondo, è il segreto sul quali ha costruito sua carriero…

    @ Pesa: il dott. Giacobbo, oltre a essere laureato in economia e commercio ed aver pubblicato vari volumi, tra cui l’imperdibile Il libro degli strafatti, è riuscito a passare da una trasmissione in seconda serata su La7 quando La7 era messa davvero male a un prime time fisso sulla Rai, il tutto riciclando all’infinito le solite tre-quattro storielle… Uno così è di una genialità immensa, altroché!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...