Sopravvivere ai logorroici

 

Silent Scream by Muratsuyur on deviantart.com

Risposta n. 21.

“Come sopravvivere ai logorroici?”

Questa volta la Domanda arrivata via google merita davvero una Risposta, anche perché di chiacchieroni eccessivi è pieno il mondo,  e magari anche tra di voi, mie disaffezionate lettrici e miei indulgenti lettori, qualcuno ha il gene della logorrea.

Sfuggire completamente a logorroici e logorroiche secondo me è impossibile, però negli anni ho sviluppato vari sistemi per sopravvivere ai loro interminabili flussi di parole, anche perché la mia soglia di attenzione è molto bassa, e dopo 5 minuti di conversazione già penso ad altro.

La più classica delle contromisure è l’attenzione simulata; utile soprattutto nei rapporti di coppia, l’essenziale è dare ogni tanto risposte o commenti generici per non fare capire che state pensato ad altro: “ma dai?”, “non immaginavo”,  “cavolo” e l’indispensabile “hai ragione!”.

L’attenzione simulata è utile anche nelle conversazioni telefoniche, ma dovete prima dotarvi, come ho fatto io, di viva voce sul telefono fisso e di cuffiette per il cellulare; grazie a queste meraviglie tecnologiche, mentre il vs. logorroico continua imperterrito a parlare di sé, voi potete andare su facebook, dare da mangiare ai gatti, leggere il giornale, fare il bucato e mille altre cose utili; attenzione, però: non fate cose troppo rumorose e occhio anche al rumore delle dita sulla tastiera, il logorroico potrebbe destarsi dal suo solipsismo e chiedervi cosa state facendo.

Un altro possibile rimedio è la finta telefonata, già un classico anche per interrompere le chat che vi hanno stufato. C’è poi tutta la vasta serie dei problemi con il cellulare, “sto finendo il credito”, “tra un po’ non c’è campo”, “la batteria è finita” e via dicendo.

Se tutte queste soluzioni funzionano soprattutto a distanza, nella conversazione di persona ci sono pochi rimedi,  e se l’attenzione simulata non funziona  e volete proprio liberarvi di quella conversazione che ormai è durata più dell’ultimo episodio della vostra serie tv preferita,  non resta che ricorrere al caro vecchio scaricallamico.

Ottimo per cene o feste, presentare il logorroico a un vs. amico e poi dileguarsi 30 secondi dopo è ancora un classico del genere.

Ci sarebbe da aggiungere qualcosa sugli scrivorroici, così diffusi anche sul web 2.0 (un commento superiore alle 10 righe non è un commento, è un post!), ma se ne parlo finisco che faccio un post scrivorroico pure io.

Annunci

53 thoughts on “Sopravvivere ai logorroici

  1. Io sono una logorroica e ho pure amici logorroici: puoi immaginare chi capita sotto le nostre grinfie quante poche possibilità abbia di sfuggire!

    L’attenzione simulata? Non funziona, l’intercalare non è adatto a tutto. Se uno ti dice “Ho mia madre in coma” e tu rispondi “Ah, sì? Che bello!” potresti perdere l’amicizia (e magari non lo vuoi, perché nonostante sia logorroico l’interlocutore potrebbe essere una persona a cui vuoi bene), o comunque ci fai una figura barbina.

    La pentola sul fuoco, la telefonata improvvisa, quante volte puoi inventarle? O l’altro è sciocco, o prima o poi lo capisce che sono scuse, e torniamo al rischio di cui sopra.

    La persona piacevole è quella che ti ascolta, che alla fine prova empatia. Secondo me l’unica soluzione, poiché ogni essere umano finisce incessantemente col ripetersi, è di ascoltare a piccole dosi, staccare la spina la prima volta dopo la prima parte del discorso, la seconda durante la prima parte che già conosci e dopo la seconda, e così via, fino a esaurimento totale dei suoi racconti di vita.

    Ogni tanto ci sarà qualche update, ma sono sciocchezzuole, neanche il logorroico potrà far diventare di 240 ore una giornata di 24!

  2. L’attenzione simulata è molto pericolosa soprattutto in un rapporto di coppia quando chiedi al partner qualche informazione che era compresa nel lungo discorso che hai fatto finta di ascoltare e vieni così tragicamente scoperto 🙂
    Il scaricallamico lo uso regolarmente con mia mamma e mia suocera cercando di farle parlare fra loro così io mi defilo 😀

  3. Marta ha detto:

    Ahahha meraviglia delle meraviglia! Io sono circondata in famiglia , e come faccio? Un parente a chi lo presento se lo conoscono tutti? L’attenzione simulata non mi riesce perchè si vede che mi incanto , perdo il filo e sto con gli occhi fissi … troppo complicato per me! 😛

  4. @ Ifigenia: ma come? io scrivo che un commento superiore alle 10 righe è scrivorroico, e tu mi superi le 20!? 😀

    e cmq il problema non sta in chi ascolta, sta in chi non si rende conto che i suoi ragionamenti sarebbero più interessanti e pure più efficaci se fossero più brevi, spesso invece il logorroico (ma sono sicuro non sia il tuo caso) si parla molto addosso, ecco perché non si accorge del disinteresse altri 🙂

    @ Giulio: hai ragione, l’attenzione simulata è pericolosa, ma conosci tu forse un uomo che non l’abbia praticata nel suo rapporto di coppia? Se sì, ti presento il mio amico che non ha mai praticato l’autoerotismo 😀

    @ Marta: mmmh… sei messa maluccio, ma essendo una teenager puoi sempre fare finta di avere ricevuto una telefonata al cellulare, si sa che le teenager stanno sempre al cellulare ahahaha (non è il tuo caso, ma gli stereotipi contano più della realtà) 🙂

    • ho un’altra idea: se hai i capelli lunghi, infila l’ipod nei pantaloni e nascondi le cuffie sotto i capelli, poi metti la musica che ti piace a mentre ti parlano annuisci sorridendo

      a tutti piacciono le ragazze carine che annuiscono sorridendo

      occhio però a non metterti a ballare a ritmo quando c’è il brano che ti piace 😀

  5. Marta ha detto:

    Ahahha grande idea questa , anche attuabile vista la lunghezza dei capelli. Non ti preoccupare per il ritmo tanto sono un incapace , evito.

  6. Marta ha detto:

    Ci credo ci credo. Sei ancora dolce comunque , almeno da quello che scrivi e pensi , a quanto pare per un po’ non sei cambiato.

    Ora ti lascio , domani è una giornata importante , poi ti dirò. Buonanotte.

  7. Ehm ….. Ser @Frappy, interessanti le tecniche da te dettagliate, ma ………… inefficaci !
    Meglio, e di gran lunga più funzionanti :
    1) Nella conversazione, al parlarsi addosso dell’ interlocutore che ci abbia agganciato e ci fissi negli occhi inchiodandoci all’ ascolto, emettere all’ improvviso un salutare, smodato, prolungato “sbadiglione” a scardina mandibola e lacrima negli occhi ( con un po’ di esercizio, ci si riesce facilmente ), con un immediato, sincero e accorato proferire all’ interlocutore allibito “Scusami, stanotte non ho chiuso occhio” !
    2) Al telefono, la caduta istantanea e provvidenziale della linea o, la finta caduta di campo, con cui, a cellulare ancora aperto, noi si gridi, con atterrito stupore, “PRONTO, PRONTO, PRONTOOOOO ….. ! Olimortè, è caduta la linea !”, e poi subito riabbassare il telefono, tenendolo chiuso per almeno un quarto d’ ora !

    • Cavaliere, quale onore, in questo Eremo di frati ti troverai nel tuo tempo 🙂

      devo però farti un rimbrotto: hai letto il post troppo di fretta, giacché la soluzione “problemi al cellulare” l’avevo proposta anche io, sebbene non avessi pensato al finto grido d’allarme

      lo sbadiglio invece secondo me non funziona, il logorroico è troppo concentrato su sé stesso per notarlo

  8. Una nota tecnica alla “attenzione simulata”.
    E’ una cosa seria e non l’ho inventata io.

    Ascoltare solo l’ultima frase del nostro interlocutore ed usarla per rilanciare il discorso.
    Tipo: “…comprare una casa al mare”. Risposta: “A me piacerebbe averne una in montagna, sai, per sciare. Tu non scii?”.

    E quello riparte per almeno 10 minuti.
    Testata e, con un po’ di abilità funziona. Se proprio si è obbligati a subire la presenza di costui.

    Qui parte il post 🙂 : ti è mai capitato di scrivere una lettera dove racconti molte cose e ti viene risposto solo all’ultima?
    Ecco, una cosa così 😉

    • @Bali: ora si spiega perché una volta mi rimproverasti una cosa del genere! Ma non era attenzione simulata, era solo stanchezza (per altri motivi) non dissimulata (non dissimulabile): certe volte sono in trance…

      Comunque, anche i logorroici, se opportunamente gestiti, possono essere utili: io per esempio avevo la mia vecchietta di fiducia, che attaccava una pippa infinita, cui telefonavo quando dovevo stirare: lei chiacchierava, a me faceva compagnia e lo stiro non mi pesava.

      Ogni rovescio della medaglia ha il suo diritto

      (Versione ottimisticamente riveduta e corretta di ben noto proverbio)

  9. Marta ha detto:

    Che bello parlare con qualcuno che mi ricorda le cose che mi dimentico. Comunque no non ci ho pensato , perchè l’hai trovato?

  10. Il rubinetto dell'amore ha detto:

    Io sono l’antitesi del logorroicismo…e quando mi trovo di fianco persone seriamente logorroiche…dio mioo che impiccio!!!

  11. Naaaa, io non parlavo di ‘sbadiglio’ , cortese ed attento Ser @Fra Puccino !
    Io parlavo di “sbadigliooooneeee” scardina mandibola e lacrime agli occhi, quello per intenderci che si accompagna al protendere scomposto, fino a scacchiarsi le braccia rigide, dei pugni serrati in alto !
    Funziona sempre ( acquisita la tecnica ), poichè in questo sguaiato distendersi, uno dei due pugni può essere diretto, “per sbaglio” si capisce eh, in faccia all’ inopportuno sproloquiatore !
    Volente o nolente, costui, accompagnato dalle nostre “più sincere” scuse, deve schiodare e andarsene fuori dalle balle, fuori comunque dalla portata di un altro eventuale pugno in faccia !
    Certo, se il “parlatore a mitraglia” fosse una gentile Signora o Signorina, il metodo deve limitarsi, ahimè, allo “sbadiglione” perdendo di efficacia !

  12. Perchè ?
    Potrebbe arrivare in faccia a me ???
    Ehm ….. ma io sono famoso tra gli Amici per ascoltare gli altri, mica per ucciderli con le parole a raffica !
    Potrei parlare ore, ma in una conferenza o su richiesta dell’ interlocutore . Altrimenti, preferisco tacere e ascoltare chi parla, e se straparla applico quella mia tecnica infallibile .
    Se invece Amica mia, ti riferisci al “troppo scrivere”, beh effettivamente un pugno in faccia lo potrei ricevere . Ma il PC non ha mica pugni da scagliare in faccia a qualcuno .
    Al telefono ? Appena lo stretto necessario, poichè aborro telefono fisso o mobile . Se mi tartassano invece i telefonanti invasivi, chissà perchè cade quasi sempre la linea ……… !

  13. @ Marta: come faccio a cercarlo, se no mi esprimi il desiderio?? 😛

    @ Rubinettodellamore: ehehehe, forse dovresti provare a… chiudere il loro rubinetto 😀

    @ Cavaliere: ahh, ma allora mi proponi metodi drastici, peccato che sono inutilizzabili con le donne, anche se in quel caso si può sostituire con il bacio silenziatore (usato più volte)

    @ Ifigenia+Cavaliere: gli scrivorroici non sono così fastidiosi come i logorroici, in fondo nel loro caso basta passare avanti, no? 😀

  14. @Fra: meno male che gli scrivorroici ti sono meno fastidiosi dei logorroici, altrimenti la nostra amicizia sarebbe stata messa a dura prova!

    C’è un’altra prova però che dobbiamo superare:

    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”,
    “Mangia, prega, ama”, “Eat, pray, love”…

    Ci siamo capiti, vero? 😆

  15. @ Godot: hai ragionissima, anche perché chi scrive troppo dovrebbe capire che è il miglior disincentivo ad essere letti 😀

    @ Ifigenia: guarda che mi vendico, e mando Cupo Pessimista a farti visita, eh!!

    @ Marta: e se poi quello che trovo non ti piace? ci tengo troppo alla mia blogamicizia…

  16. Già… e se c’è una citazione di qualche genere, allora Attenzione! Che ogni rigo vale come fossero 2! In un commento Mai eccedere con le citazioni!

  17. @ Godot: vero, le citazioni appesantiscono, ma in fondo possiamo fare un’eccezione per i link ai filmati… a patto che siano link a filmati che mi piacciono 😀

    @ Cavaliere: buona idea, vero, ma se dopo che la baci la tipa riprende il discorso di prima è davvero una grandissima rompi …

    @ Marta: e ti pare una minaccia da poco?? Peggio di così cosa mi potevi fare? Prendere l’eurostar per venire a darmi una randellata?

  18. Ma se il bacio silenziatore
    non riesce a silenziare
    forse è segno che Fra’ Puccino
    è incapace di baciare.

    Se il suo bacio passionale
    la lasciasse senza fiato
    la donzella logorroica
    il discorso cominciato
    non riprenderebbe a fare

    ma con gli occhi da cerbiatta
    e moine a mo’ di gatta
    lei gli salterebbe al collo
    e farebbe il francobollo. 😛

  19. ahahah…
    Qualche trucchetto lo conoscevo (per sopravvivenza) ma altri ancora mi mancavano, come ad esempio lo scaricaallamico: ancora non sono così bastarda/disperata,anche se di logorroici ne conosco a palate.

    ps: un trucchetto è anche il fintodormiente..lo usco spesso al mare, letto o comunque dove è possibile usarlo (di certo non è appropriato se si sta guidando!)

  20. @ Marta: hai qualcosa contro le freccie rosse o le frecce argento? Che, detto, per inciso, non sono treni per vegliardi ^^

    @ Ifigenia: quelle troppo appiccicate non mi vanno a genio, manco al bacio arrivano, believe me 🙂

    @ Farnocchia: il finto dormiente, ottimo rimedio, ma a me è successo davvero di addormentarmi mentre altri parlavano… in una di queste occasioni (mitica!) mi sono addormentato, ho dormito mezzora, mi sono risvegliato e il mio amico stava continuando ancora a parlare e non si era accorto di niente…. 😀

  21. Marta ha detto:

    Sì sì e ancora sì! Che si sappia mi raccomando! Le frecce rosse e compagnia riducono il tempo di percorrenza a un tot di minuti del tutto irrilevante se pensi che dovrebbero farmi risparmiare delle ore , e in più costano come se funzionassero alla perfezione. E’ del tutto illogico , ma d’altronde stiamo in un paese che si chiama Italia.

    • eh, ma qui devo spezzare una lancia in favore di Trenitalia, da quando ci sono questi treni il mio percorso per Roma si è ridotto di quasi un’ora, e non è poco

      ed è vero che costicchiano, ma negli altri paesi europei costano molto di più, e certe volte (v. Regno Unito) il servizio è anche peggiore

      certo, si potrebbe migliorare, in particolare sui regionali, ma un po’ di passi avanti li hanno fatti, va! 🙂

    • ogni tanto, Romina, giusto ogni tanto… e comunque dipende dall’oggetto della conversazione, certe persone sono noiose anche perché parlano solo di loro e delle loro (di solito, dis)avventure

  22. Za ha detto:

    Ciao.anche io simulo di ascoltare con frasi di circostanza,, il dramma e’ che la mia ex moglie e’logorroica.ma anche la nuova non scherza.Bisogna dare spazio agli altri, cosi’facendo si annientano le persone piu’ riservate o introverse.Io poi, che amo De Andre'( padre)dove in tre minuti ti narra l’universo, sentire un mare di inutili cazzate da sti logorroici.che palle!!!! Basta un po di misura.non chiedo altro.Vi abbraccio tutti.Za

  23. Eze ha detto:

    È l’articolo più idiota e vile che abbia mai letto… bisogna essere sinceri e dire all’altro che sta parlando troppo e da troppo tempo, altrimenti non se ne accorgerà mai e continuerà ad assillare i poveri idioti che non hanno il coraggio di dire come la pensano e stanno a fare finta di ascoltare, cosa per altro orribile. Ho tanti amici logorroici e quando iniziano a ripetersi li fermo con una battuta o con un po’ di ironia o dicendo semplicemente loro che non riesco più a seguirli. Può essere più complesso con gli sconosciuti ma in quel caso una scusa vale l’altra. Ma fare FINTA di ascoltare un amico… o addirittura il partner… mah che vita triste, e poi una mancanza di rispetto per l’altro e per sé stessi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...