Il cuore o il destino

 

The Hardest Choose by Pixel Chaos on deviantart.com

 

Risposta n. 19

“In amore bisogna seguire l’istinto del proprio cuore, o i segni del destino? ”

Oggi la Domanda non arriva da un’anonimo internauta, ma mi è stata posta questa mattina nel refettorio da uno degli altri frati dell’Eremo.

L’interrogativo è se posti di fronte a una scelta tra due persone che ci piacciono entrambe (ah, la vita beffarda!), dobbiamo seguire l’istinto del nostro cuore che ci fa propendere per una, o i diversi segni del destino che illuminano il sentiero verso l’altra.

La Risposta non è affatto semplice, né scontata.

E non venitemi a dire che chi è la persona giusta lo si capisce immediatamente, o che una delle due persone ti deve per forza piacere di più e similari, perché la vita è più complessa di così, e anzi magari nella vita le scelte sono più di due, magari ce n’è pure una terza.

La verità è che due persone ti possono piacere molto entrambe, ma magari sotto profili diversi, tipo una ha due belle gambe e l’altra un bel sorriso, oppure a una piacciono i gatti e ad un’altra la discoteca, una è appassionata di cinema come te, mentre l’altra ha in comune con te la passione per i viaggi e le lingue straniere.

Insomma, le sceglieresti entrambe, magari chiedendo lo sconto (se le prendo tutte e due quanto mi fa?), ma purtroppo (grazie mille, movimento per l’emancipazione della donna!) non si può fare, e allora ti chiedi se devi puntare alla ragazza che ha solleticato qualche corda nascosta della tua anima, e per cui hai sentito qualcosa di speciale fin dal primo istante che i vostri sguardi si sono incrociati, oppure per l’altra che quando siete usciti insieme tutto era talmente perfetto da sembrare finto, con tanto di accavallarsi di sogni e segni di vario tipo.

O meglio, chi se lo chiede è il confratello che stamane mi ha posto la Domanda, e che mi ha anche chiesto come va interpretata la regola della castità per i frati puccini.

La risposta (almeno questa) era semplice:

“Puoi fare quello che vuoi, fratello, basta tu sia casto nello spirito, e che quello che fai sia sano, sicuro e consensuale”

E ora non chiedetemi pure voi cosa vuol dire casto nello spirito, casomai se proprio insisterete ci faccio un post apposta, ma intanto piuttosto aiutatemi a rispondere al quesito.

 

Advertisements

51 thoughts on “Il cuore o il destino

  1. Ecco. Se trovi la risposta dimmela anche a me… Boh, io ho sempre pensato che si può riuscire ad amare anche + di una persona, ma poi vallo a far capire al resto del mondo!!!
    Quando ciò è successo a me che ho scelto lo stuzzicante miraggio di una persona eccezionale, mi sono ritrovata a chiedermi come potessimo tirare avanti negli anni. Ho lasciato perdere colui che invece sembrava adatto a me, e che ora forse sta rispuntando da dietro l’angolo.
    Se scegli il destino… il destino ha scelto te, ed è inevitabile. Quindi ti sceglierà anche tra qualche tempo.
    Nondimeno, un mio amico dice sempre che un bivio è sempre un trivio…
    Terrò d’occhio lo sviluppo di questa discussione, sia mai che riesca a trovare una risposta anche per me!

  2. Marta ha detto:

    La risposta non è scontata , ok è vero. Io stessa ho pensato che ( tempo fa ) fosse stato un colpo di fortuna che un ragazzo meravigliosamente disponibile/romantico/e che mi capiva ( e che tra l’altro non fosse dell’altra sponda ) avesse scelto proprio me come ragazza dei suoi sogni. L’incrocio interfrizer tra sugo all’arrabbiata e bistecca surgelata era a mio favore , in più avevo ricevuto il bacio spirituale di paolo fox che benediva la mia vita sentimentale. Tutto sembrava andare meravigliosamente , eppure? Eppure , c’è che alla fine ho seguito il cuore capendo che quella persona non faceva per me.

    Questo per dire , il cuore ( e lo dico io che sono una persona abbastanza distaccata e fredda ) va seguito. Perchè la decisione di scegliere una persona invece di un’altra non la puoi prendere col cervello. Non va bene. Bisogna seguire il cuore , perchè è l’unico organo che non sa mentire al riguardo.

    Perchè ( tra l’altro ) più pensi che la storia non va bene , più ti convinci che c’è un problema di fondo che si può risolvere. A volte arriviamo addirittura a pensare che quel problema siamo noi.

    Quella che realmente succede è che la storia a volte non va. Non ci sono problemi , solamente non va.

    Io dico di non seguire segni , coordinate astrali , e ciarlatani. La vita di ognuno di noi non la decide il destino ( nè tanto meno Paolo Fox )

    Buongiorno caro! 😀

  3. @ Grimilde: ormai ho avuto abbastanza esperienze per valutare le persone in maniera abbastanza razionale, e penso si debba cercare una persona il più possibile adatta a noi, e che dovrebbe essere anche quella che ti ha destinato il destino, solo che anche al destino devi dare una mano, evitando soprattutto di fare l’errore di deviare dal sentiero prefissato.
    Lo puoi sempre fare, secondo me, ma il prezzo è l’infelicità oppure (in casi limite) la creazione di paradossi spazio-temporali

    @ Marta: ma nel caso di cui vi parlo non ci sono oroscopi o simili, a cui non credo, ma un sogno premonitore fatto da una terza persona ma in una sconcertante coincidenza, che se capitasse in un film penseresti “eh sì, come nooooo”
    Seguire il cuore è giusto, ma anche seguire il proprio destino, per quello il dilemma è davvero difficile da risolvere

    @ Giulio: da quel che mi dice il confratello, in fatto di c**o le due persone si equivalgono… perchè è di quello che stavi parlando, vero? ^^

  4. Marta ha detto:

    Ancora non ho capito se la tua idea di destino è quella che mi hai proposto adesso oppure no. Comunque per quanto mi riguarda non credo nel destino e anche se fosse non seguirei il sogno premonitore di una terza persona.

    • personalmente penso che ognuno di noi abbia un destino, ma non un destino obbligato, diciamo un percorso consigliato, ma seguirlo è il miglior modo per essere felici

      ai sogni io credo e ho creduto sempre molto, e siccome poi stasera sono appena reduca dalla visione di Inception, in questo momento ci credo anche di più 😀

    • devo fare la lista?

      sono permaloso, un po’ ansioso, molto disordinato e dimenticone, sono stato anche accusato di essere superficiale e di volermi solo divertire

      chi mi ha detto queste ultime due cose non ha capito nulla di me… ma poi che ci sarà di male a volersi divertire?

  5. @ Aquila: che onore, mi fa visita una delle celebrità del nostro mondoblog, casomai se ripassi portami un po’ di lasagne, se sono avanzate 🙂

    @ Marta: dai, confessa, quali difetti hai in comune e quali invece equivarrebbero ai miei?

  6. Marta ha detto:

    Sei proprio certo di volerlo sapere?

    Tra l’altro tutto questo romanticume mi ha fatto pensare a una serie di domande che tra poco pubblico , ‘nnagg! come dice Arthur …

  7. Marta ha detto:

    Vero vero beh visto che ci tieni così tanto allora potrei dirti che ho una pessima memoria , sono anch’io molto permalosa , ansiosa quanto basta e 100% lunatica.

    Non è un bel mix , e questi sono solo alcuni 😛

  8. kalojannis ha detto:

    “sono permaloso, un po’ ansioso, molto disordinato e dimenticone, sono stato anche accusato di essere superficiale e di volermi solo divertire”

    Mi permetto di dissentire, avendo la fortuna di conoscerti personalmente.
    Le ultime due sono due ca**ate immonde.
    Ansioso? Non credo, tranne che in particolari circostanze ma questo rientra nella normalità.
    Beh, sul disordine… non conosco l’ordine maniacale di Marta ma vorrei tanto vedere lo “scontro” 😆

    • Marta ha detto:

      Ahahah mi hai fatto immaginare la scena dello scontro. Una stanza , la mia parte perfettamente in ordine e quella di Fra che sembra sia appena passato un uragano. Lui in panciolle sul divano e io con un piumino in mano ahahaha

      Sarebbe uno scontro coi fiocchi! 😀

  9. @ Kalojannis: sono d’accordo che quei giudizi erano sbagliati, ma ho riportato quello che mi sono sentito dire quest’anno, da chi evidentemente aveva capito ben poco di me 🙂

    @ Marta: ehy, un momento, non sono così tanto disordinato, sono disordinato se mi guardi dal punto di vista di una molto ordinata come te, ma ora questa stanza dove mi trovo direi che è abbastanza in ordine
    anche se effettivamente sono davvero in panciolle sul divano 😀

  10. E secondo te con la risposta a portata di mano… avevo tutte le grane e i casini sentimentali che ho?!?! E’ ovvio che la risposta non ce l’hoooo 😥
    Non è che se la trovi mi fai copiare!?!??!

  11. Tutta colpa delle sovrastrutture che la storia, le religioni, la politica e via dicendo, ci hanno trasmesso… e se la verità fosse che si possono realmente amare 2, 3, 4… persone contemporaneamente? E se la verità fosse che l’amore è realmente espansione? E se la verità fosse che ci si dica che bisogna amare solo una persona perchè in realtà siamo noi che vogliamo che quella persona sia tutta per noi?
    Ci sono persone che nascono monogame e altre a cui la monogamia viene imposta…
    Fra Puccino, lo sai che in Tibet esiste la poligamia per le donne? Il tuo confratello riuscirebbe ad accettare la sua potenziale compagna, anche se questa amasse un altro uomo oltre a lui?
    Si possono amare due persone contemporaneamente, di questo sono sicura perchè l’ho provato sulla mia pellaccia ed è terribile dover scegliere, perchè sai già a priori che soffrirai tanto, ma questa è l avita e tutto scorre…

  12. @ Marta: ci terrei a precisare che non sono quello che gli inglesi chiamano un potato couch, sebbene ogni tanto ovviamente mi addivani anch’io 🙂

    @ Godot: se trovo la risposta la condivido anzi tutto con te, ma sei sicura che ti sarebbe utile? In fondo serve solo nel caso di poliamori 😀

    @ Principessaraffreddata: mi piace il tuo commento, ti meriti un 10, mi piace perchè è autentico e viene dal cuore; l’Amore è fatto per moltiplicarsi, e non per limitarsi, anche se poi alla fine comunque finiamo sempre per tornare a vincolarsi a una sola persona, pur di vincolare anche lei a noi…
    la poligamia sarebbe migliore? chissà? di certo se fosse legale dovrebbe essere per tutti, per gli uomini come per le donne, e chissà… forse sarebbe divertente un mondo dove ognuno avesse una media di tre mogli o tre mariti 😀

  13. macché…
    Voi, mie care amiche di blog, siete le mie principesse, io solo il vostro fraticello con i sandali in cuoio e la penna d’oca in mano 🙂

    O, se preferite, un povero scriba e voi le mie faraone…

  14. Marta ha detto:

    Rettifico : Marta si scioglie in pochi secondi davanti allo schermo , dopo aver fatto millemila ringraziamenti al gentiluomo qui presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...