Il flirt e la gelosia

Oggi è la giornata internazionale dei musei. E il tema di quest’anno sono i musei per l’armonia sociale.

I musei per l’armonia sociale?  Mah…

Di sicuro se andate a Londra merita una visita l’Albert & Victoria Museum.  Quando sono stato a Londra io non ci sono stato, ma prometto solennemente sui server di questo blog che la prossima volta che vado a Londra visiterò il museo e stazionerò in rispettoso silenzio di fronte a Jealousy and Flirtation di Haynes King.

Ogni museo ha la sua opera più importante, quella davanti a cui il turista meno acculturato si soffermerà più a lungo per poter poi dire “ho visto la Gioconda” se è andato al Louvre, “ho visto la Cappella Sistina” se è stato ai Musei Vaticani, “ho visto la Venere di Botticelli” se è andato agli Uffizi.

Non so se questo è ruolo di Jealousy and Flirtation per quanto riguarda l’Albert & Victoria Museum, ma di sicuro il quadro rispecchia bene il flirt e la gelosia.

La gelosia.   E’ un peccato che la gelosia non rientri tra i vizi capitali, né tra i dieci comandamenti, perchè ci starebbe bene.

Tu uomo non sarai geloso di tua moglie, e tu donna non sarai gelosa di tuo marito

Che cosa fastidiosa la gelosia, ma soprattutto che atteggiamento profondamente noioso. Sì, la gelosia è noiosa e rende noioso anche chi la pratica. Non è forse questo il messaggio che traspare dal quadro di Haynes?

Potrei  specificare la gelosia infondata, ma in fondo anche la gelosia fondata è noiosa e anzi per chi la pratica è ancora più controproducente, perché non c’è niente di peggio per far cadere la persona che ami nella braccia di un altro, che essere troppo gelosi.

Ma, si sa, farlo capire a chi è geloso è più difficile che far entrare quel famoso cammello nella cruna di un ago.

Annunci

13 thoughts on “Il flirt e la gelosia

  1. Condivido… Mai stato geloso. Certo, attento a non farmi mettere le corna si, ma, 1) ho fiducia in mia moglie, 2) cerco di comportarmi in modo che lei non senta la necessità di trovare qualcuno meglio di me

  2. “La gelosia è in un certo senso giusta e ragionevole, poiché tende solo a conservare un bene che ci appartiene, o che crediamo ci appartenga; mentre l’invidia è un furore che non può sopportare il bene altrui.”

    questo diceva il signor La Rochefoucauld ed in fin dei conti è un bel ragionamento schietto e pulito.

  3. Vorrei capire perché, in un blog dove la grande maggioranza dei lettori sono donne, questo lo hanno commentato quasi solo uomini, con la sola lodevole eccezione di
    BabEle: che non credo sia tanto gelosa, sennò non avrebbe lasciato un commento così 🙂

    quanto agli altri:

    @ Offender: condivido la tua condivisione

    @ Giulio: le tue parole sono sagge come quelle di un capo indiano; augh!!

    @ Variabile (e Kalojannis che concorda): ma il nostro partner non appartiene a noi, e quello che dobbiamo conservare casomai è l’amore tra due persone

    E sono spiacente per il sig. Le Roschefocault (storpio i nomi come Fede) che la pensa diversamente…

  4. Va da se che “possesso” si può intendere nel caso di una relazione in maniera figurata, ma mi sembra scontato.

    Io sono per la tradizione.
    C’è gente che per gelosia è partita di testa, gente che ha scritto poesie intense e struggenti, gente che ha fatto secca la partner o il rivale. Gente che si è suicidata.
    La gelosia esiste ed è più o meno forte a seconda delle persone e delle situazioni.
    Il moderno progressismo razionalista che fa finta di non vedere le naturali tendenze e le forme in cui queste tendenze si sono espresse nella storia umana mi sconvolge sempre per superficialità ed infantile pretesa di rivoluzione. (poi..mi sconvolge..in realtà m’importa assai)

    E vorrei vedere un non geloso dichiarato di fronte alla fidanzata che gioca a farsi il solletico con il primo ausiliario del traffico.

    Poi c’è l’approccio zen (o benzodiazepine) o anche “occhio non vede cuore non duole”. Si può fare, ma in entrambi i casi è come tenere il serpente chiuso nella cesta.

  5. @ Variabile: ma perché con un ausiliario del traffico? E cmq me ne fregherei, al limite approfitterei per socializzare con la tipa con la Smart arrabbiata per la multa ^^
    (facci caso, le tipe con la Smart sono quasi sempre caruccie e assolutamente sempre squinzie)

    @ Starla: ma per la gelosia non userei l’aggettivo ardente, casomai rompente ^^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...