Tim Mani di Genio

Oggi bloggare è doveroso.  Oggi è la giornata mondiale della creatività e dell’innovazione.  E visto che si festeggia la creatività e non posso festeggiarmi da solo (non sarebbe elegante), ho deciso di scrivere un altro post su Tim Burton, ma su di lui proprio, non su una delle sue opere.

Timothy William Burton detto Tim, nato a Burbank (California) nel 1958, a dodici anni se ne andò via di casa, a diciotto già lavorava come disegnatore per la Disney, e a 24 con il cortometraggio Vincent iniziava il suo vero percorso artistico.

Oggi non solo è uno dei migliori e più originali registi in circolazione, ma è soprattutto il mio regista preferito.

Certo, non sempre colpisce nel segno, alcuni dei suoi film  sono piaciuti solo a qualcuno (Sweeney Todd, Alice in Wonderland, Big Fish), uno l’ha fatto per soldi (il primo Batman) uno è piaciuto al pubblico ma non ai fan (il Pianeta delle Scimmie) ma la gran parte dei suoi film sono dei capolavori assoluti, e li voglio elencare tutti:

Edward Mani di Forbice (1990)

Batman il ritorno (1992)

Ed Wood (1994)

Mars Attacks! (1996)

Il mistero di Sleepy Hollow (1999)

La fabbrica di cioccolato (2005)

La sposa Cadavere (2006)

Una curiosità: il suo primo lavoro artistico, come animatore della Disney, fu per il lungometraggio animato Red e Toby – Nemicieamici. Ve lo vedete Tim Burton a disegnare cagnolini saltellanti e altri animali giocosi?

No, e nemmeno lui, visto che ne ha parlato come di una vera tortura.

Ben altro è lo straordinario immaginario di Tim Burton, tra scheletri, spettri, antri oscuri e creature sbilenche.  Anche se voglio rendergli omaggio con una scena che invece ha come caratteristica l’assoluta dolcezza, tratta da Edward Mani di Forbice con Johnny Depp e Winona Ryder. Un film che puoi vedere dieci volte, e ogni volta non resisti alla commozione.

Advertisements

10 thoughts on “Tim Mani di Genio

  1. Anche se non è proprio proprio suo, uno dei miei preferiti è Nightmare before christmas :p

    …E Big Fish è spettacolare! 🙂 Ci ono proprio legata emotivamente…

  2. Nightmare before xmas è molto “suo” se pensiamo all’atmosfera, alle immagini, al tutto, ma in effetti lo ha solo prodotto…

    Big Fish lo voglio rivedere, la prima volta l’avevo guardato sul piccolo schermo del portatile e in condizioni precarie, per cui il mio giudizio è sospeso

      • In effetti anche l’immaginario è assolutamente TimBurtoniano, è un bel dilemma se includerlo nella sua filmografia, e lo stesso vale per il più recente 9, che da noi deve ancora uscire

  3. E poi, l’eccellenza di Tim è uno di quei punti su cui siamo d’accordo alla grande, e questo va ad aggiungersi ai suoi meriti, non ti pare?

    Buona giornata Fra’ e… grazie 😉

  4. rosigna ha detto:

    Alice in wonderland non l’ho visto … ma ho molto apprezzato La sposa cadavere … quindi penso anch’io di poter appoggiare la tua causa … e il tuo post 🙂

  5. @ Ify: eddai, su qualcosa dovremo pure andare d’accordo, no? 🙂

    @ Rosigna: Tim ha fatto di meglio, ma direi che anche Alice vale il prezzo del biglietto (e anche più quello del noleggio in dvd perchè per il cinema mi sa che è tardi)

    @ Starla: beh, direi che i gusti coincidono, i film che ho segnato in grassetto sono proprio quelli che mi sono piaciuti di più 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...