L’isola dei dirigenti (ep. 12)

L’idea mi è venuta quando ho visto in televisione Livia Turco che commentava i risultati delle elezioni regionali del 2010.  Era un bel po’ che non si vedeva in giro, ma la sua apparizione ricordava che in fondo i volti di PD e dintorni sono più o meno da una ventina d’anni.

E si vede, a giudicare dai risultati delle ultime elezioni locali, con la continua rincorsa a un mitico elettore moderato che semplicemente non esiste, con candidature improbabili come (da queste parti) Massimo Calearo e Giuseppe Bortolussi.

I dirigenti del PD e degli altri partiti della sinistra dovrebbero fare un cosa sola: andarsene.  Perché in fondo è ancora valido il grido (a posteriori direi disperato) che Nanni Moretti lanciò a Piazza Navona, nel lontano 2002:

con questi dirigenti non vinceremo mai

Che fare, però, di tutte queste persone?  Non possiamo certo lasciarli su una strada, e sulla mia astronave non c’è abbastanza posto. Non li possiamo nemmeno caricare sul Missile della Libertà, che peraltro dopo altri 12 annunci di decollo è ancora fermo nello spazioporto (segnalo tra l’altro che dati i lunghi tempi d’attesa cercano hostess, richiesta solo la bella presenza).

Allora avevo pensato a una Nave de Los Monstruos riservata ai dirigenti del PD, però i fondi però sono finiti, e neanche Papi vuole darmi una mano perché avversari migliori non potrebbe trovarne.

Ecco allora che ho pensato di organizzare un grande colletta democratica, per pagare a tutti i maggiori esponenti di PD e dintorni un soggiorno a tempo indeterminato in una delle nostre belle isole dell’Italia del Sud.

Non so, un’isola delle Eolie, delle Egadi o delle Tremiti.

Li mandiamo tutti lì; gli paghiamo un bell’albergo come quelli cui sono abituati, se non ricevono già la pensione da parlamentari un congruo mensile, un assistente personale e un autista ciascuno (così creiamo anche posti di lavoro) e diciamo loro di restarsene lì per un po’ per i lavori della Grande Costituente Democratica.

Per evitare che tornino troppo presto, sarebbe utile mettere su anche una tv e un giornale locale con l’unico scopo di intervistarli e organizzare dibattiti tra loro.  Ricordandosi soprattutto di chiamarli sempre Presidente, perchè tanto in tutti questi anni prima o poi saranno  stati tutti presidenti di qualcosa.

Noi poi possiamo ricominciare da Matteo Renzi, Debora Serracchiani, Laura Puppato e Simone Marconi.  Non avete mai sentito nominare Simone Marconi?  Se è per questo neanche io, ma non dubito che sarà sicuramente meglio di questi dirigenti.

Ora diamo il via alla colletta e io intanto cerco su internet un bel battello di seconda mano sul quale caricarli tutti quanti, cerco un modello di quelli tipo gita del golfo che, naturalmente, battezzerò

La Nave de Los Monstruos II

Sui nomi da imbarcare per l’isola dei dirigenti, questa è la mia lista di nomination; se mi sono dimenticato qualcuno, mi raccomando, datemi una mano voi:

Massimo D’Alema, Walter Veltroni, Livia Turco, Pierluigi Bersani, Fausto Bertinotti, tutti i dirigenti dei Verdi, Oliviero Diliberto, Francesco Rutelli,  Linda Lanzillotta, Piero Fassino, Dario Franceschini, Franco Marini, Claudio Petruccioli, Massimo Cacciari, Fabio Mussi, Antonio Bassolino, Rosa Russo Iervolino, Luciano Violante, Rosi Bindi, Nicola Latorre, Marco Follini,  Marco Pannella, Antonio Di Pietro, Agazio Loiero, Giovanna Melandri, Arturo Parisi, Paolo Gentiloni, Giuseppe Fioroni.

La Nave de Los Monstruos, diario del capitano, data astrale: è già tardi.

Annunci

4 thoughts on “L’isola dei dirigenti (ep. 12)

  1. Non sono assolutamente d’accordo con la tua politica di INQUINAMENTO!!! Vorresti rovinare una perla delle Eolie o un’altra isola simile con dei rifiuti tossici???
    Al massimo compriamo una vecchia miniera dismessa in siberia e li chiudiamo lì dentro 🙂

  2. @Giulio

    Ma li facciamo anche zappare il carbone oppure li lasciamo lì? Io sono per Capri, fosse anche la volta buona che la security blocca la fiction…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...