giornate mondiali · servizi di pubblica utilità

Un dolce dormire

I gatti ce lo insegnano.  Ce lo insegnano quotidianamente, dando l’esempio.

Dormire fa bene..

Oggi nel nostro Paese si celebrava la giornata del papà, una di quelle celebrazioni utili a tenere vivo il fatturato di negozi e grandi magazzini. Questo di per sè non sarebbe un problema, ma la giornata del papà  non ha quel carattere di internazionalità che rende una festa meritevole di menzione su questo blog.

Il 19 marzo si festeggia invece un’altra giornata mondiale il 19 marzo: la giornata mondiale del sonno.

A quest’ora (è quasi mezzanotte) i dormiglioni saranno già andati a dormire, ma va bene così, perchè siamo noialtri nottambuli a dovere dormire di più, riflettere su tutto il nostro sonno perduto, e magari ripassare per bene le 10 regole del buon dormire gentilmente offerte dal Comitato organizzatore della giornata mondiale del sonno

1) Fissare orari precisi per l’addormentamento e il risveglio (più o meno...)

2. Evitare pisolini durante il giorno e comunque limitarli ad un massimo di 30-45 minuti (qui sono a posto! non ho mai sopportato la sieste pomeridiana)

3. Evitare l’assunzione di bevande alcoliche nelle 4-6 ore prima dell’addormentamento (questa mi sa che non la rispetto...)

4. Evitare l’assunzione di caffeina (caffè, tè, cioccolato e alcune bevande gasate) nelle 6 ore che precedono l’addormentamento (sennò saremmo troppo gasati per dormire)

5. Evitare l’assunzione di cibi pesanti, saporiti e dolci nelle 4 ore che precedono l’addormentamento (ecco perché vado a dormire tardi!) E’ consentita una merenda leggera prima di andare a letto.

6. Praticare regolarmente attività fisica, ma mai prima di dormire. (so cosa state pensando, ma andate al punto 10)

7. Utilizzare un letto comodo per riposare. (questo sì che è un consiglio fondamentale!)

8. Garantire una temperatura confortevole durante la notte e mantenere la camera da letto ben areata (sono d’accordo: arieggiare è la mia soluzione contro tutti i problemi)

9. Isolarsi da ogni stimolo acustico ed eliminare qualsiasi sorgente di luce (niente partner troppo luminosi)

10. Riservare il letto solo per sonno e sesso. Non usarlo come un ufficio, una stanza di lavoro o di ricreazione (e con il sesso come la mettiamo?)

Preso nota?  Bene, allora adesso non mi resta che augurarvi

Buona notte cari amici vicini e lontani.