Bigotteria (ep. 5)

A volte la vita è strana.  Ti fai quattro ore di treno (più altre quattro all’andata) e non c’è nessun personaggio da invitare a bordo de La Nave de Los Monstruos.   Certo, qualche personaggio di rilievo magari c’era, come il tipo con il piumino con il logo Rolls Royce (ma viaggiava in seconda classe) o il gruppo di caciaroni bergamaschi, ma in generale nulla di speciale.

Poi, sali sull’autobus, ti guardi intorno, e hai l’illuminazione.

Un illuminazione, ma anche uno, anzi due dubbi esistenziali.

Ma perché le vecchie bigotte hanno quell’espressione con le labbra a forma di parentesi quadra rovesciata, a metà tra lo schifito e l’indignato, anche quando l’autobus attraversa il centro storico mezzo vuoto di questa piccola e graziosa cittadina di provincia, e a bordo ci sono solo loro e me?

Cos’è che le indigna/spaventa/infastidisce così tanto?

E -soprattutto- ma che espressione avrebbero se l’autobus attraversasse la periferia di Ciudad Juarez?

Annunci

9 pensieri su “Bigotteria (ep. 5)

  1. Per rispondere alla tua domanda: sicuramente la stessa.

    Per lasciarmi andare ai miei voli pindarici (e passameli ti prego dato che è un pochino che non vengo ad imbrattare con i miei pensieri disordinati) la tua lavagna riflettevo sulle vecchine di chiesa che ho conosciuto durante il mio viaggio. Io queste parentesi quadrate rovesciate mica le ho viste. Anzi ce n’è una che è diventata mia amichetta di ben 85 anni ma più attiva di me (e io mi ricordo che io ero attiva, ma sta amichetta nuova mi batte 100 a 1) e mica ne ha di partentesi lei. Ce n’è un’altra che ha qualche anno meno ed è super intrippata anche questa tra ritiri spirituali e volontariato. Niente parentesi per le mie vecchine. Con la prima abbiamo buttato in piedi un bel torneo di briscola…

    Ma quanti anni sono che non prendo un pulman? dai tempi dell’università sicuramente, ora opto per bici e piedi in città, (ma anche bici nei prati e nei boschi ma per fortuna non ci sono i boschi bus o i prati bus)

    Come vedi mi chiamerò anche luce ma non è cambiato nulla

  2. A Ciudad Juarez non riuscirebbero ad attraversare il centro … sono certa che si “fermerebbero” prima!

    Comunque , perchè tu lo sappia , c’è gente che con quella faccia ci nasce , ci cresce e ci muore (io una volta a una di queste ho fatto una foto …. ti lascio immaginare la reazione!!!uaz uaz uaz )

  3. maddalena ha detto:

    mi sfugge qualcosa… tu che espressione avevi? perché io quell’espressione ce l’ho ogni mattina quando passo davanti allo specchio : )

  4. @ Giulio & Luce: la stessa, dite? Io pensavo piuttosto a qualcosa tipo l’urlo di Munch…

    @ Luce e basta: ma tu vivi in Emilia!! Da voi la gente è sempre di buonumore, a prescindere dal fatto che comunque le vecchie che frequentano assiduamente la chiesa non necessariamente sono bigotte, il bigottismo tutto sommato quasi prescinde dalla religione, è uno stato d’animo, un atteggiamento mentale, l’essere close minded, per sintetizzare 😮

    @ Koala: uuuuuh quanta curiosità di vedere quella foto…. perché non me la mandi via mail? ^^

    @ Godot: la dentiera modello indignazione ?? 😮

    @ Maddalena: io secondo me avevo l’espressione sono-stanco-perché-ho-fatto-5-ore-di-viaggio 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...