All’improvviso

Lo so che sono stato diversi giorni senza scrivere nè commentare.

Il problema è sorto sabato 13, in cui si celebrava la Giornata del Prenditi un Nome Diverso, il Get a Different Name Day.  Forse mi sono confuso, forse non volevo stare a casa il giorno dopo, cioé la giornata di San Valentino (e siamo a due giornate mondiali in un post), fatto sta che ho preso l’aereo e sono volato a Cadice, in Andalusia, Spagna, praticamente dove fin dai tempi dei Fenici c’erano le due colonne d’Ercole.

Il caso ha voluto che a Cadice si tiene il Carnevale più famoso e popolare di tutta la Spagna, che quindi mi sono goduto appieno, in questi giorni di imprevista (ma sarà andata veramente così?) vacanza spagnola.

Cadice è una città strana.  E’ la più antica città dell’Europa occidentale, è una città di mare come tutte le città che amo, è l’ultimo lembo d’Europa ma è anche un po’ Sudamerica, è allegra ma anche un po’ malinconica, un momento c’è il Sole e poco dopo dall’Atlantico arriva la bufera.

Non serve l’ombrello mi hanno detto, a Cadice.  O c’è bel tempo, o piove e soffia il vento così forte che l’ombrello non ti serve a niente.

Anche nella mia vita, forse, non serve l’ombrello.  E anche se servisse, devo averlo dimenticato da qualche parte.

Annunci

10 pensieri su “All’improvviso

  1. No l’ombrello nella vita non serve. Perchè tanto ti bagni lo stesso. E forse la pioggia fa bene, perchè confonde sia le lacrime, ma lava via anche i pensieri negativi. E poi, sarà banale, ma è terribilmente vero
    “non può piovere per sempre”

    buona giornata

  2. kalojannis ha detto:

    Sta Cadice mi piace…
    P.S.: l’ombrello ognuno di noi ce l’ha dentro di se, solo che ogni tanto si fa fatica ad aprirlo (non nel senso delle vignette di Altan, astenersi dai doppi sensi, please).

  3. @ Diemme: 8)

    @ Valentina: ma come? Il tuo blog è dedicato allo shopping, e disdegni un capo inutile e fugace come l’ombrello?

    @ Giulio: nella vita ci vuole una tuta antipioggia… mi sembra un buon principio! 😉

    @ Maddalena: il lusso di dimenticarlo? Wow, come siamo dandy!!

    @ Kalojannis: oh, almeno uno che apprezza questa meravigliosa città! 🙂

    @ Presidente: kiss the rain? Non la conosco questa canzone, di chi é?
    Però conosco Mary Poppins e il suo formidabile ombrello… Ma in assenza mi consolo con la tua odiata Ryanair hahaha

    @ Starla: almeno le persone che ci vivono non si bagnano…. ps: temo che da quelle parti sia finito anche il mio sennò, e non so dove trovare un cavallo alato per recuperarlo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...