Baciarsi e fare pace

Oggi è il kiss and make up day, ovvero la giornata internazionale del bacio riappacificatore.  Make up vuol dire rimettersi insieme, fare pace, finire un litigio.

E la lirica del kiss & make up è stata anche cantata da una poetessa contemporanea come Katheryn Elizabeth Hudson (Santa Barbara, California, 1984), in arte Katy Perry.

E’ la giornata giusta per fare pace, questo caldo 25 agosto.  Un bacio sulla guancia se avete litigato con vostro fratello o con vostra madre, un bacio sulla bocca se avete litigato con il vostro partner o volete farvi perdonare dalla vostra ex, un bacio che funziona molto più di mille parole e mille spiegazioni.

Ma attenzione a cadere nella trappola del “e comunque”.  Questo vale soprattutto per le mie amiche donne.

Quando ormai ci si è baciati (e magari qualcosa in più) quando la discussione è finita, le acque si sono chetate, non cadete nella trappola di dire al partner, ormai rilassato:

e comunque la prossima volta …

e comunque avevo ragione io perché …

e comunque ci sono rimasta molto male …

L’ “e comunque” fa male all’amore.  E anche all’amicizia.

Advertisements

28 thoughts on “Baciarsi e fare pace

  1. kalojannis ha detto:

    Fra,
    meno male che io e te non abbiamo mai litigato…
    non rispecchi le caratteristiche fisiche per le quali io possa baciare una persona, litigio o no! 😛

  2. @kalojannis: facciamo così, se tu e Fra’ litigate io, che sono buona, mi offro come intermediaria: tu dai un bacio a me, e io lo ridò a Fra.

    Poi, Fra’ dara un bacio a me, e io lo ridarò a te: che ne dite? Sono o non sono una vera amica?

  3. @ Kalojannis: ma tra amici si fa pace con una risata, mica con un bacio :/

    @ Diemme: v. sopra, ma cmq mi sa che con i baci la proprietà transitiva non funziona, eh!
    Se la mia amante mi bacia e poi io bacio mia moglie, non penso che le due fanno amicizia…

  4. Ma è pura accademia, io e Kalojannis non litigheremo mai, a meno di un’improbabile finale di Champions League Fiorentina-Lecce, con rigore in favore dei viola al 90′ sul punteggio di 0-0…

  5. Ti sembrerà strano ma sono l’eccezione che ha trovato maschietti che han detto

    “e comunque”

    queste due paroline non solo sono nocive per l’amore e l’amicizia, ma sono anche un’avvisaglia di scassamento di scatole gratuite e pignolerie inutili.

    Sarebbe un mondo decisamente migliore se ci fossero più gesti e meno parole che li rovinano

  6. Guarda che “E comunque” lo dicono tutti, non è prerogativa maschile o femminile. Checché se ne dica, checché qualcuno voglia fare il superiore dichiarandosi capace di perdonare, risolvere i dissapori non è facile , ci vuole tanta intelligenza e tanta volontà.

    Dopo una lite, si può aver desiderio di stringersi all’altro, di sentrsi rassicurare, ma questo non significa che si sia capito l’altro e che i problemi siano stati risolti.

  7. Infatti non sono stata io ad aver detto che è una prerogativa femminile, se leggi bene il post.

    Ho solo detto che a volte quegli “e comunque” vanno avanti talmente tanto da far affiorare altre polemiche che non servono a nulla. Di certo non sono una che si professa troppo buona o che è facile al perdono, tutt’altro. Però posso dire che ci metto più buona volontà e ci ci son più portata se l’altra persona non esagera nelle spiegazioni con interminabili giri di parole.nello specificare certi atteggiamenti. Non credo sia troppo chiedere di parlare un po’ meno, a volte.

  8. kalojannis ha detto:

    Beh, una mezza litigata con Fra me la ricordo (ed il calcio non c’entra) però ci siamo riappacificati subito dopo… senza che nessuno dei due abbia detto “e comunque” 😉
    Forza Viola! scusate la digressione prosaica 😀

    @diemme: non ho capito se sei preparata in Santologia o in Salentinologia… eppure dovresti essere estranea (religiosamente e territorialmente) ad entrambe… uuhmm… cercherò di carpire il mistero continuando a frequentare casa tua… a proposito: chi è sta’ Idra di Lerna? Immagino che non c’entri nulla con l’Idrusa di Maria Corta ne “L’ora di tutti” (e se non l’hai letto, 20 minuti dietro la lavagna) 😉

    • Abbiamo litigato?! E quando? Devo averlo cancellato dalla memoria… Ma sarà stato quando cercavamo di difenderci dai golpisti, e strenuamente con le nostre daghe difendevamo la traballante monarchia dalle trame degli oligarchi (mi sono appena guardato la 2nda puntata di Empire, scusatemi)

      • kalojannis ha detto:

        Non ricordo il motivo… ricordo però un po’ di tensione forse nel momento in cui era maggiore la pressione dei golpisti… la Barbatribù aveva cominciato a perdere i pezzi, mentre gli indigeni gongolavano…

  9. No Blogger ha detto:

    avuto riguardo alle dotte dissertazioni in merito alla giornata mondiale del bacio riappacificatore, sorge in me una sottile preoccupazione a quanto potra mai accadere il prossimo 6 settembre 🙂 , la notissima giornata mondiale del pisello affumicato
    (http://www.jacopofo.com/node/3608)…che il cielo salvi tutti, donne e uomini 🙂

  10. Io la vedo così:
    due litigano, bla, bla, incomprensioni, recriminazioni, discussioni.
    Se sono un lui e una lei a un certo punto si guardano, si ricordano perché si sono messi insieme, e si baciano appassionatamente.
    Ogni discussione dovrebbe finire lì, senza vincitori né vinti.
    Ecco perché secondo me stona riaprire il discorso con quel c***o di “e comunque”.
    Che se lo dice un ragazzo è anche più colpevole di una ragazza

  11. …e comunque purtroppo per noi donne è geneticamente impossibile non dire …”e comunque”…..
    Dai scherzo!! Un bacetto e facciamo la pace occhi di ghiaccio 🙂

  12. Ciao Fra!!
    Ma quanto sono belli i baci appassionati dopo un litigio!!! Fare la pace e amarsi più di prima…senza voler a tutti costi avere ragione!!! Mi è piaciuto questo post 🙂 !!!!

    Ho letto i resoconti su Oxford…non vedo l’ora di partire per l’ Inghilterra, non ci sono mai stata e sono emozionatissima…spero di trovarmi bene e conoscere tanta gente nuova!!

    Ciaooo
    🙂

  13. Vado vicino a Leeds…..parto a fine settembre e non vedo l’ora! Spero di trovarmi bene perchè dovrò starci un anno!! Se mi troverò bene e mi abituerò al clima inglese proverò a trasferirmi a Londra…un cambiamento netto è quello di cui ho più bisogno!!
    🙂

  14. Ti consegno il premio The Honest Scrap Award.

    (Condizioni del premio: raccontate ai vostri lettori 10 cose che si sappiano o meno di voi ma che sono vere. Indicate dieci persone che hanno diritto al premio e siate sicuri di far loro sapere che sono stati contrassegnati (un breve commento sul loro blog andrà bene). Non dimenticate di collegarvi di nuovo al blogger che vi ha premiato.)

    Ciao!

    http://eppifemili.wordpress.com/2009/08/27/the-honest-scrap-award/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...