Diario oxfordiano

Niente giornate mondiali da celebrare, e allora mi concedo un sano off-topic per una paginetta dal mio diario dalla mia vacanza-studio in Oxford.

E direi che il modo migliore per cominciarla è così:

Direi un buon esempio di pubblicità con un solo e unico obiettivo: quello di martellare nella teste dello spettatore il nome della società e il suo sito web.

Il tutto in nome di un messaggio di grande democrazia: compriamo tutto, ogni marca, ogni modello, ogni età. Insomma, basta che respiri. Il simpatico motivetto alla base della pubblicità, buono per il classico Carosello degli anni passati (o forse no?) ha anche ispirato un remix disco che potete trovare a questo link.

Qui non faccio peraltro solo conoscenza con le pubblicità britanniche, ma mi dedico anche a tutto ciò che non si trova da noi.

Come il mio amato Starbucks, la multinazionale dal cuore di caffé, da cui mi reco in pellegrinaggio almeno quotidiano, e se come oggi c’è il sole ordino (ovviamente) un Frappuccino.

Starbucks vi fa storcere il naso? Ma ho anche provato la cucina tailandese, con dei piatti unici semplici ma saporiti, che consiglio a chiunque… se solo in Italia (Roma e Milano escluse, ovviamente) ci fossero i ristoranti Thai.

Mi piange il cuore sapere che tra poco più di una settimana dovrò rinunciare di nuovo a tutto questo.

Annunci

10 thoughts on “Diario oxfordiano

  1. yaaaaawwwnn ….buongiorno Oxford

    su starbucks ho già espresso mazzate e cazzotti e non infierisco;

    sulla cucina thai, taccio per amore di papille gustative ancora sotto shoc da salsette piccanti di anni fa….

    Insomma che ci faccio qui alle 5 del mattino con la mia tisana di equiseto? mi sono svegliata così, forse per il caldo….

  2. lagiraffa ha detto:

    Ti dirò, in genere quando viaggio all’estero mi piace infilarmi in locali tipici ma potrei tollerare pure Starbucks pur di tornare in Inghilterra e cambiare aria 🙂

  3. @ Presidente: yaaahwn che sonno… forse devo andare a dormire prima ma tu, cara Pres, non ti puoi svegliare alle 5… Se hai tanto caldo, puoi sempre venire a trovarmi in UK, qui il tempo variabile nel senso che a volte è nuvoloso, a volte piove e a volte pioviggina

    @ Liviana: all’estero ti rendi conto di una cosa: gli Italiani sono un popolo speciale, amato e apprezzato, dire “I’m from Italy” ti garantisce la disponibilità di chi hai di fronte; ma all’estero capisci anche quanto l’Italia è indietro, e non solo rispetto alla Gran Bretagna

    @ Giraffa: ma io vado ANCHE nei locali tipici, a prescindere dal fatto che oramai anche Starbucks è un locale tipico dei paesi anglosassoni 😀

    @ Dawn: bene, vedo che tu a differenza di Pres apprezzi la cucina Thai; ti consiglierei volentieri qualcosa, ma non mi ricordo bene cosa ho mangiato, probabilmente però qualcosa con il pollo, il riso e una salsa particolare

  4. kalojannis ha detto:

    Quando ero giovane ho frequentato troppo i ristoranti cinesi… ora al solo pensiero di mangiare asiatico (thai, vietnamita o cinese che possa essere) le mie papille gustative si ribellano 😀
    Starbucks non mi entusiasma (e secondo me ha dei prezzi abbastanza alti… almeno quello di Lucerna).

  5. Starbuck è stupendo. Non me ne frega niente se non sarà salutare ma un bel Caramel Coffee con la panna è buonissimo! 🙂
    Della cucina asiatica conosco bene quella indiana ed un po’ quella giapponese. Mi piacciono entrambe… Il cinese no, è troppo pesante.

  6. @ Kalojannis: ma la cucina cinese ha poco in comune con quella giapponese, e la cucina Thai è pure un mondo a parte. Quindi, non farti condizionare dal tuo passato

    @ Giulio: anche tu contro la Cina? E’ vero che la cucina può essere pesante, ma nessuno ti obbliga a prendere il pollo fritto e rifritto, ci sono tante altre cose più salutari

    @ Stella: mancherà anche a me, a partire da domenica 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...