Paranoid pride

Una volta l’anno cade la giornata mondiale dell’orgoglio autistico, autistic pride.  Ma allora perché non festeggiare anche il paranoid pride, la giornata dell’orgoglio paranoico?

Ci ho pensato qualche giorno fa, di prima mattina, quando ho notato una macchia nera sul braccio, vicino alla mano.  Siccome la sera prima fuori dal davanzale avevo notato moltitudini di insettini molto simili, ed avendo una sincera repellenza per questa forma di vita, ho subito pensato al peggio. Ho subito pensato ad un insetto passatomi sotto pelle, a chissà quali conseguenze.

Allora ho provato a schiacciarlo, e mi sono accorto che non era altro che un pezzo di liquirizia attaccato al braccio.

Paranoia.

Tecnicamente, psicosi caratterizzata da un deliro cronico basato su un sistema di convinzioni ossessive.

Il famoso manuale diagnostico DSM distingue la paranoia sulla base del diverso tipo di delirio: erotomaniaco (è convinto che una persona, magari una star, si sia innamorato di lui), di grandezza (pensa di avere un potere o un valore esagerato), di gelosia (è convinto dell’infedeltà del partner), di persecuzione (è convinto che qualcuno lo voglia volontariamente danneggiare o ingannare), mistico  o politico (pensa di salvare l’umanità)  Fino ad arrivare a quelli convinti che un qualche potere (alieno, magico segreto) li stia spiando o controllando (ma perché, poi?): il famoso delirio persecutorio.

Interessante, vero?  D’ora in poi quando faccio una nuova conoscenza chiederò

E tu, che delirio hai?

Forse però è meglio restare al significato atecnico di paranoia, e allora chi non ne ha, in effetti?

Le varianti sono tante: ansiosi (la mia categoria, direi), ipocondraci, maniaci dell’ordine e della pulizia.   Secondo me siamo un bel numero.

E quindi, se anche voi controllate tre volte il gas prima di andare a dormire, e tornate in casa dopo essere usciti almeno una volta su due, allora celebrate con me il paranoid pride.

Come slogan per la manifestazione,  è possibile scegliere tra questi due, entrambe coniate da due personaggi che, per motivi diversissimi, hanno fatto la storia anche grazie ai loro problemi interiori:

Il fatto che tu sia paranoico non significa che non ti stiano dando la caccia (Kurt Cobain)

Il fatto che tu sia paranoico non significa che tu abbia torto (Stalin)

Carine, vero?  Anzi quasi quasi adesso mi faccio una maglietta.  Ma devo scegliere una delle due frasi, che sono entrambe splendide…  Accetto consigli, ma solo da altri paranoici.

Annunci

63 thoughts on “Paranoid pride

  1. hahahah oh Fra che ridere 😀
    vuoi un consiglio?? la prossima volta non mangiare la liquirizia prima di andare a dormire/ non dar da mangiare la liquirizia al tuo braccio/mai mangiare nel letto la liquirizia:D

    Però ora che mi ci fai pensare.. anche io un po’ paranoica lo sono.. anzi togliamo un po’ lo sono!!!
    mi faccio un sacco di problemi, controllo pure io mille volte il gas, se le finestre sono chiuse, se la porta di casa è chiusa, ecc ecc prima di andare a dormire… ma forse perchè qualche anno fa mi sono entrati i ladri in casa e da quel giorno non sono stata più la stessa di prima…

    Poi aggiungiamo anche una bella aracnofobia, agli eccessi… da una acrofobia che non mi permette neanche di guarda fuori dal balcone o di salire più del terzo scalino nella mia scala…

    per non parlare di tutte quelle manie o chiamiamoli “rituali” che ho! un po’ come certi giocatori che prima di entrare in campo hanno il loro “rituale” io ho il mio 😀

    mah io come frase per la maglietta sceglierei la seconda perché è più corta e metti che ti capita il pigro e non la legge tutta?? hahha e poi perché mi sembra molto slogan per “porta iscritti a paranoia land! ” 😀 di sicuro fa pensare.. pensando ci si accorge di avere paranoie e il gioco è fatto:D

    Ciao!

  2. Ciao pensierieperline!

    Più pensieri che perline, oggi…

    Vedo che abbiamo molti deliri in comune, anch’io ho l’acrofobia (non sapevo si chiamasse così) ma alla fine stando al terzo piano e con un terrazzo molto aperto mi ci sto facendo l’abitudine.

    Un voto per Stalin, eh? Ok, prendo nota:
    Josip 1
    Kurt 0

    Le votazioni sono ancora aperte

  3. Non hai paranoie? Impossibile.
    E se anche fosse, in un mondo di matti, probabilmente la diversa sei proprio tu 😀

    Prendo nota del voto; attualmente siamo

    Josip 2
    Kurt 0
    Ahmadinejad 891

    Mmh, c’è qualcosa che non mi convince…

  4. Fra mettiti comodo, che su questo post sarò ancora più prolissa (ho visto che ti sei messo le mani nei capelli, non vale) 😉

    Come sapete vivo da sola da posp, in effetti ci dormo dal primo giorno di primavera, ma me la vivo davvero poco (vedro’ di migliorare). Non so cosa c’entra questo con le paranoie (ma qcs c’entra) I miei vicini mi faranno diventare paranoica. Da subito molto amiconi (tutti con tutti), ma in realtà mi curano: ma torni sempre tardi? Palestra o casa dei tuoi? amici (ma saranno cavoli miei) e poi se entra qcn da me lo curano finchè lo vedono…e pensate che sono zitella (ma fino a febbraio avevo la storia con il fantasma n.1 il vecchietto) e poi non sono diventata mangia uomini ma spesso nel we si ferma da me il mio migliore amico x andare via la domenica, ieri sera era a cena da me il mio amico flautista e poi quando ci sono viene della gente a trovarmi o a vedere la casa uomini e donne che siano)…è capitato che venissere amici uomini non di piacenza e si fermassero da me…ma questi altro che paranoia: si interrogano anche su dove le persone dormono dato che la seconda camera è solo una camera armadio (ma saranno c…. miei)

    In ufficio le colleghe urlano davanti a lucertole, ragni figuriamoci ai topi e io mi oppongo x’ non voglio che li facciano fuori.

    Difficile che ricontrolli di aver chiuso o preso tutto , e infatti inizio a perdere le cose…(sarà l’età)…

    Le uniche paranoie me le faccio qdo sto con qcn e da li la frase della mia amica che mi ha visto felice solo da sola. (sarà ma in effetti è così)… e quindi due conclusioni:
    1)non sono paranoica
    2)niente storie x’ mi fanno diventare paranoica

    3)sono stordita ma questo non c’entra col post ma fa lo stesso

    un bacione amici miei
    P.s Presidente Fra ha preferito una cena a base di super porcherie…bocciando la sana alimentazione di stella….il menu che vi ho proposto non si è piaciuto eh 😉

  5. frugiter ha detto:

    non credo di essere paranoica punto io
    forse l’unica cosa che ci somiglia è al mia paura dei ragni ma codesta viene definita fobia
    forse sono al stessa cosa?
    scusate se non parteciperò quindi molto attivamente a questo argomento

  6. Nel mio monte ho un tag solo per le paranoie..però non rientro in alcuna delle categorie mediche che hai citato, sono una paranoica originale, io! Per la maglietta, sceglierei senza dubbio la frase di Stalin, i paranoici possono avere ragione, perdincibacco.

  7. Non posso allora darti consigli in merito alle due frasi (molto carine, vero) perché non mi pare di avere alcun genere di mania paranoica. Epperò, non appena l’ho pensato, mi sono chiesta: «Ma davvero non sono paranoica? Non è che sono paranoica e non me ne accorgo? Ommioddio, sarò davvero così ‘normale’??» E la cosa ha preso dimensioni abnormi, nella mia testa. Sicché, sì, forse ho una strana forma di paranoia riflessa, quindi mi permetto di consigliarti la frase di Stalin…
    V

  8. Insomma, riscontro una netta vittoria del vecchio Josip, gli exit polls ormai lo danno nettamente vincente.

    Per il resto, prendo atto che Frugiter e Valentine credono di non avere paranoie, salvo (la seconda) la paranoia di avere paranoie (esisterà).

    Stella forse ha la paranoia dei vicini di casa che la controllano ma, per l’appunto, il fatto che abbia questa paranoia non vuol certo dire che abbia torto..

  9. Pubblico attento, eh?

    Dunque, in effetti pur avendo votato 7 persone, Mahmoud aveva ottenuto 891 preferenze…

    Tuttavia il Consiglio dei Guardiani ha giudicato il suo slogan inadatto e l’ha squalificato

    Niente maglietta, quindi, con la frase

    “Il fatto che tu sia paranoico non significa che io mi farò la doccia”

  10. estrelia14 ha detto:

    E io ?????

    beh io vivo per ditruggere le paranoie…hihihihihihi:P

    Una colata di lava vulcanica…..e tutto va in fumo…

    un salutone a tutti …

  11. Paranoica no…. isterica molto!! adoro Freud, leggo a rotazione la sua opera omnia, non è che seguo poi proprio tutti i suoi ragionamenti….ma per prendere sonno è fantastico!!

  12. Fra, non ci siamo…non sono io che sono paranoica sono loro che controllano tutto e tutti…tornata a mezzanotte c’era la vicina sotto sotto che stava fumando sul terrazzo e interrogatorio a go go…

    Io non sono abituata ad essere controllato. Vengo da un palazzo dove ognuno si fa i fatti propri.

    Io di paranoie non ne ho e vivo decisamente bene così…mi faccio anche troppi problemi le paranoie lasciamole al di fuori del mio cielo….

    e buon giorno a tutti….

  13. estrelia14 ha detto:

    @ Stellasolitaria…..
    ti devo regalare l’amuleto scaccia vicini napoletano….. funziona…..hihiihih:P
    comunque se ti può consolare le vicine che non hanno un tubo da fare sono tutte così…. ti osservano perchè vorrebbero vivere la tua vita non la loro 😛

    Testa alta petto in furoi e fischialaaaaaaaaaaaa….
    “invidiosa che non sei altro fatti gli affari tuoi ” vedrai funzionaaaaaa 🙂
    un bacione …..ora vengo io a curiosare la tua vita sul tuo blog 😛

  14. a me l’unica cosa che fa andare in bestia è l’uso smodato del termine paranoia. A questo si aggiunge il “quant’altro” e l”Assolutamente sì” di cui si è discusso abbondantemente con Diemme.
    Ecco, se si può definire paranoia io ho solo questa.

  15. @ pani:
    ho capito, quindi aborri frasi tipo:

    “Ho la paranoia del telefonino”
    “E’ andato in paranoia per una tipa”
    “Oggi sto troppo di paranoia”
    “Questo film è di una paranoia mortale”
    “Sono un po’ in paranoia per l’esame”
    “Si fa certe paranoie ….”

    e via discorrendo….

  16. @ Pani, mi dispiace, ma il tuo commento mi fa andare in paranoia 🙂

    @ stella: come disse un Tale, non ti curar di loro ma guarda e passa

    @ estrellia: ma l’amuleto qual è? La mandata a quel paese fischiettata o qualcosa di più tangibile? Si attendono spiegazioni, altrimenti questa povere stella come fa a salvarsi dal vicinato?!

    @ pp, cocodix e estrellia (n. 2): non sarete un po’ troppo ottimisti? Sicuri sicuri di non avere neanche mezza paranoia? Una piccola ansia, quale modestia nevrosi, un delirio una volta l’anno? Niente, niente?

  17. estrelia14 ha detto:

    @ Fra
    eheheh l’amuleto è un segreto….. lo devo dare a stellasolitaria…..comunque è del colore della lava incandescente 😛
    funziona contro i vicini….funzionaaaaaaaaaaa 🙂

  18. Cara Estrelia,
    grazie per la visitina nel mio cielo (se vuoi te ne do un pezzettino, il mio è tanto grande). E grazie anche per l’amuleto. Appena vengo dalle tue parti (presto) ci mettiamo d’accordo (presto per me vuol dire entro i prox due o tre anni). Si, si, lo voglio!!!
    IO non riesco a capire x’ tutti vorrebbero vivere la mia vita, vicini, amiche, colleghe: che bella vita, ti invidio proprio. Io non l’ho mai pensato di nessuno. Io mi sono scelta la vita che fa x me, anche se proprio tutto non ho. Magari loro hanno quello che a me manca più di ogni cosa. Se Dio vorrà succederà, se no vuol dire che Lui aveva deciso così per me (xo’ un giorno mi dovrà spiegare x’)

    Fra,
    non portarmi via il mio amuleto….è mio 😉
    Saranno anche bravi ma è ovvio che una persona che vive da sola e libera avrà una vita diversa da una famiglia con bambini. Più tempo libero, più tempo per le proprie passioni e se poi uno ha le pile come le mie ancora di più…ogni vita ha i propri pro e i proprio contro…la mia ha tante rose…ma c’è anche qualche spinetta…

    un abbraccio amici miei, torno nel mio cielo….

  19. Quando fumavo, prima di uscire mi tastavo più volte le tasche alla ricerca delle sigarette e dell’accendino, adesso che non fumo più, mi tasto soltanto le tasche… 😆

    Oopss!!!

  20. estrelia14 ha detto:

    @ Stella

    ti aspetto….. Napoli sorprende chiunque… e realizza molti sogni 🙂

    l’amuleto sarà tuo 🙂

    Ti spiego come funziona la vita dei vicini : l’essere umano in genere è sempre insodisfatto della propria vita…. vive desiderando di vivere il contrario di ciò che vive…e allora si mettono all’esplorazione di chi ha una vita che si avvicina ai propri desideri…e così una volta scelto il soggetto diventano vicini rompiballe…..

    ne ho una io al 4 piano che non hai idea…. me la sono ritrovata pure in facebook..ma ti rendi conto ora tutti sanno che il venerdì lei mi accompagna a comprare il pesce..perchè invece di bussare alla porta me lo scrive li ….
    e’ normale secondo te??? no
    lei vede che su quella bacheca comunico con amici miei lontani universitari che hanno il bellissimo ricordo di me e mi vivono come a quei tempi e lei che fa ??? per rompere l’immagine mi scrive ste caxxate…
    Ora io ogni volta che viene da me la spazzo dietro ……hihihiihihih
    un bacioneeeeeeeeeeeeeeee stella vicina 🙂
    Ps. dai io sono la tua vicina più tranquilla 🙂

  21. Napoli, mi è rimasta nel cuore. Ci sono stata una settimana intera anni fa, a cavallo dell’ultimo dell’anno festeggiato in piazza Plebiscito. Un freddo barbino. Era il lontano 2003. Bellissima…nelle catacombe ho fatto un volo che momenti mi ammazzo ma la mozzarella mangiata in mezzo al pane in un vicolo seduta per terra…eh si…

    Quando vengo prendo su il mio amuleto e me lo tengo stretto…

    face book è peggio del mercato del pesce…c’è gente che urla e urla di più…i primi 10 giorni ero presa poi non ci vado più….

    La normalità cos’è??? A me la mia vita piace. La loro non gliel’ho mica scelta io. Odio la gente che mi cura, che mi spia, che mi osserva. Sono brava gente, tutti amici tra loro, ma io non voglio avere obblighi. E non devo rendere conto a nessuno, se no non avrei la vita che mi sono scelta.

    Ti abbraccio e ti aspetto nel mio cielo….

  22. @ stella: mi spiace ripetermi, ma secondo me sbagli a farti anche minimamente condizionare dal comportamento dei tuo vicini. Statisticamente, in un ogni condominio, hai una buona probabilità di avere un vicino pettegolo e un vicino rompiscatole, oltre i 15 condomini è certezza.
    Ma tu, semplicemente, fregatene…

    @ estrellia: Napoli realizza i sogni?? Questa non l’avevo proprio mai sentita, e nelle mie diverse puntate napoletane non mi ricordo di avere mai esaudito alcun sogno. Ma in fondo non ci sono quasi mai andato se non per lavoro

    @ arthur: fratello tu non mettere le mani in tasca, le mani in tasca, le mani in tasca (cadeau a chi indovina la citazione)

  23. @ stella (2): tra due – tre anni è presto?!? Due tre anni è talmente lontano nel tempo che per me se uno mi dice “lo farò tra 2-3 anni” è come se dicesse “mai”.

    Se vuoi andare a Napoli (o da qualunque altro posto) non aspettare: fallo dopodomani, la prossima settimana, il prossimo mese al massimo.

    Capito??????

  24. frugiter ha detto:

    io facendo gli scongiuri ci sarò ai primi di agosto (a napoli intendo)
    se qualcuno si vuole allungare fino costì parlaimoa voce di paranoie e problemi vari 😛

  25. Fra,
    addirittura stella 1 e stella 2 grande…

    Iniziamo dal 2: i viaggi sono una dellle mie tante passioni, e quindi è come Roma ho promesso alla mami, ma quest’anno ho già rifatto Londra a marzo, e poi ci sono i 9 giorni a scarpinare per ferragosto e il viaggio a settembre col fratellino e quasi tutti gli we via per sci di fondo, marce o escursioni e quindi due o tre anni è veramente a breve…non programmo nel dettaglio così lontano, ma è in preventivo.

    Per natura cerco di non farmi condizionare, xo’ hai capito che mi da davvero fastidio. E poi arrivare a mezzanotte e una che ti fa l’interrogatorio mi da ai nervi. Cmq la mia casa è bellissima e dovrei vivermela di piu e poi sono brava gente….

    Frugiter i primi di agosto è per il mio compleanno…io quell’we sarò a fare una bellissima marcia che mi vedrà morta…la marcia dei 6 rifugi….

  26. Ciao… sono venuta a trovarti… che bello il tuo blog… riguardo alle paranoie… ce l’ho ce l’ho ce l’ho Non mi manca… ok… in poche parole ho l’imbarazzo della scelta! 😉

  27. @ godot: wow, che onore, la visita di una vera scrittrice!! Ma però con le paranoie non bisogna fare i reticenti: fuori i nomi!!

    @ frugiter: leggo comunque con piacere che anche tu sei dei nostri!

    @ stella: nove giorni a scarpinare?? Beh, se mi ritorna l’idea pazza di farmi tutta la via alpina a piedi da Trieste a Montecarlo, so chi può venire con me

  28. frugiter ha detto:

    sono onorata di quanto sono accettata
    grazie
    all’inizio mi sembrava un blog un po’ troppo intellettuale per una povera addetta alle pulizie
    siete però molto coinvolgenti
    mi trovo bene con voi
    per quanto riguarda le scarpinate sono una discreta camminatrice
    da giovane pertecipavo alle mini maratone e alle marce longhe e ancora adesso quando vado in vacanza sull’appennino emiliano mi faccio tutte le mattine una camminata di 12 km circa però sulla provinciale, tra andata e riotrno, per andare dalla mia casetta sperduta sui bricchi al primo paese civile
    tutto questo alle 5 del amttine quando tutti dormono
    ammiro delle albe stupende con dei colori che a genova e in qualsiasi altra citta ce lis cordiamo
    sono allietata nel mio cammino, novella biancaneve 😛 , da famigliole di ricci, piche dispettose, caprioli fuggitivi, cornacchie pettegole e varia fauna avicola dai colori che starebbero bene su airone
    se sono fortunata torno anche con qualche funghetto che ammicca dal sottobosco e che sembrava spettare proprio me che li so curare, invece dei barbari domenicali che, novelli attila, distruggono tutto quello ceh trovano
    ergo… se si organizza qualcosa.. compatibilmente con orari impegni ecc ecc ecc…
    scusate l’invadenza
    si fa per parlare….

  29. Onorata de che?

    Qua è come la piazza del paese, chi viene ci si salute se lo si conosce, gli si fa le feste se non lo si conosce.

    Per la scarpinata, ma certo, ci faremo i nostri 900 km a piedi, ma chi lo dice a stella che non deve lasciarci indietro?

    • Ma no, dicevo sul serio… Ma magari leggendo il tuo blog ho capito fischi per fiaschi (bel modo di dire, eh?)

      Cmq a comprova della mia buona fede ti ho inserito nel mio modesto blog roll

  30. Ah già quello era rivolto al “vera scrittrice”… questo è sulle paranoie… diciamo che io ho la paranoia delle paranoie… appena ne sento nominare una urlo: “Anch’io ne soffro!” e mi convinco!

  31. @ godot: direi quindi che possiamo definirti paranoicomaniaca. Ti autorizzo ad usarlo come titolo del tuo famoso libro,

    La paranoicomaniaca

    Però se diventi famosa ricordati degli amici

    @ frugiter e diemme: al limite le mettiamo uno di quelle pettorine per bambini che usano i genitori britannici, e chi facciamo trascinare da lei 😉

  32. *______* Vedo già la dedica… a Fra Puccino, anche se avevo sempre l’impulso di chiamarlo Cappuccino… per avermi suggerito il titolo e un bravo psichiatra! Eheh… grazie per il blogroll… ricambio subito! 😉

  33. Scusa l’intromissione, mi sono imbattuta nel tuo blog, e soprattutto in questo tuo post. Ed essendo una SUPER paranoica non potevo non esprimere la mia! 😀

    Come frase voterei quella di Kurt Cobain, sia perchè mi piace di più sia perchè essendo soggetta a paranoie ogni tanto mi sento come se mi stessero dando la caccia.
    Ho la claustrofobia, l’aracnofobia, l’acrofobia, l’acluofobia e la brontofobia. Lo so non sono normale, lo ammetto.

    In ogni modo, mi piace come scrivi e come hai affrontato questo tema. E propongo anch’io un paranoid pride 🙂

    Scusa ancora per l’intrusione!

  34. Io ho letto l’intera opera omnia del solitario di Providence, tutto tranne le opere scritte per altri o come ghost writer…

    Un genio assoluto, e ti invidio davvero per la fortuna che hai di scrivere la tesi su di lui

  35. Mi fischiavano le orecchie, adesso ho capito, e io che pensavo ancora all’otite…erano i miei amichetti e amichette di blog che tramavano alle spalle di stella. Ma le stelle hanno le spalle???

    Fra, Frugiter e Diemme domani vado a folgaria a fare la marcia, non più di 30 km e purtroppo al passo (il nervo del primo maggio è bastardissimo) e pensate che non mi alleno quasi per niente in palestra. Ieri davanti allo specchio del bagno mi sembravo mastro lindo, cavolo Stella….(xo’ la pancetta c’è…sarà la carenza di addominali)…beh mastrolindo in gonnella con pancetta…n’a favola….

    9 giorni v.d. partire il sabato mattina e tornare la domenica dopo…val gardena con il mio best friend… Fra quando vuoi riprendere gli scarponi basta che me lo dici….ma vi prego il guinzaglio x bambini no, mi fa una tristezza quando vedo quei poveri pargoli. E poi io sono una di compagnia…cammino, rido, scherzo, e poi ogni tanto mi ritiro nel mio cielo…se volete basta dirlo…diemme mi sembra un po’ scomoda ma Fra quando vuoi…e fugiter non so proprio di dove sia…

    Diemme, quella della stellanazionale mi ha fatto scompisciare dalle risate…

    Un abbraccio speciale a Frugiter, x’ una cosa che ha detto mi ha commsso…

    Un bacione amici miei…a presto stella

  36. Visto che quest’anno voglio fare la stoica nove giorni in montagna e dormire in tenda (ed è la settimana di ferragosto)(torno pinguino…io che dormo con la copertina di Hallo Kitty anche adesso a 40 gradi all’ombra) mi sa che dormiamo in val di fassa (dove troviamo un buchino) e poi i giri che ha in mente il mio best friend sono anche di la…chiedo e poi ti so dire…

    Ps. quando li togli quegli scarponi dal chiodo??? mica per nove giorni a fila, basta per un paio di giorni o uno soltanto….l’invito è sempre valido ricordalo….

  37. Promesso niente ferrate, che poi mi fanno anche paura. Ma se vuoi venire anche solo un giorno volentieri, o anche in qualsiasi domenica…veniamo spesso dalle tue parti…ci sono tante marce carine…

    ma la val gardena e la val di fassa sono semplicemente fantastiche, hai ragione, quindi pensaci eh 😉

    • frugiter ha detto:

      un bacio a stellasolitaria
      non so quale sia il commento incriminato ma mi ha fatto piacere
      belissime le valli che avete dnominato anche se non le ho mai viste dal vero, soo in fotografie e documentari
      io sono digenova nels enso chea bito a genova
      originaria sono delle valli di cuneo con ascendenti otscani (val di chiana) di cui vado fierissima
      il passo di san pellegrino di cui parli non è quelllo ceh si trova in emilia vero?
      perchè quello lo conosco benissimo.. ci passo tutti gli anni quando vado in ntagna

  38. No, povero…e se ti promonessi lo sci di fondo??? il mio best friend è stato operato al menisco e non puo’ fare discesa ma col fondo è un grande…io sono Disastrino (come direbbe il grande architetto e grande blogger) ma mi diverto molto…

    L’invito è sempre valido….

    Io sono messa peggio…ci ho lasciato un tendine in un giro di salsa venuto male

  39. @ frugiter: no, si trova in Val di Fassa, ci sono tante piste di sci

    @ stella: temo di essere troppo pigro per il fondo, eh!

    Ma comunque grazie dell’invito, magari riusciamo ad organizzarci, chissà

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...