Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (ep. 68)

E finalmente il cielo plumbeo di stamattina mi suggerisce la giornata dedicata a Blade Runner, il capolavoro diretto da Ridley Scottnel 1982 e interpretato da un giovanissimo Harrison Ford,  uno straordinario Rutger Hauer che improvvisò il famosissimo monologo finale e Daryl Hannah.

SeanYoung

Poi c’è un’affascinante ed altera Sean Young, nella parte di una robottina molto carina, che a rivederla oggi sembra una versione annj’ 80 di Katy Perry.

Te la immagini cantare I kissed a girl o Hot ‘n Cold con lo stesso tono metallico dei Rockets.

Oggi, a parte ispirare il mio abbigliamento a quello del personaggio di Harrison Ford, non so cosa fare in stile Blade Runner; darei anche alle fiamme un’astronave, ma non so dove trovarla…

Così magari rimedio e mi prendo il film in videocassetta (in dvd sarà dura), nella versione director cut che non ho mai visto; il finale del regista pare sia meno ottimista di quello della prima versione.

A proposito del finale originale ricordo che una volta, quando ero più giovane, mentre vivevo un altro periodo da single, al Festival del cinema mitteleuropeo di Trieste vidi un film austriaco di fantascienza girato con pochi soldi e intitolato Halbe Welt; (1993, Florian Flicker).   La sceneggiatura aveva tante di quelle idee originali che sarebbero bastate per 10 film di Terminator, e il finale è una citazione e forse un po’ una parodia di Blade Runner.

A quel tempo avevo anche una felpa con sopra la citazione del monologo finale di Rutger Hauer, che un momento prima di questa memorabile scena ha compiuto un gesto sorprendente, motivato forse dall’estremo attaccamento alla vita (anche degli altri) nell’imminenza della morte.   Nel video è in inglese, queste sono le parole in italiano:

Ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi. Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.

Purtroppo, nel 1998 qualcuno ha avuto la pessima idea di fare un film (Soldier) in cui questo  suggestivo insieme di parole senza senso viene usato come base per la sceneggiatura, anticipando la fine delle frasi buttate là sulla guerra dei cloni e quant’altro dette da Alec Guinness nel primo Star Wars e poi (ma chi ve l’ha fatto fare!) utillizzate come base della sceneggiatura dei tre prequel.

A proposito, il titolo del post è quello del romanzo di Philip K. Dick (1928-1982) cui è ispirato il film e… effettivamente , gli androidi sognano pecore elettriche,

Annunci

13 thoughts on “Ma gli androidi sognano pecore elettriche? (ep. 68)

  1. gianni il bello ha detto:

    “E’ tempo di morire”.
    Sono le utlime parole che hai scordato di inserire nella traduzione italiana.
    E’ la frase più bella del cinema mondiale.
    Il film c’è anche in DVD, director’s cut… l’ho visto nonsicapiscequante volte…
    Dietro Blade Runner c’è tutta una simbologia basata sulla Kabbalah ebraica ed una ricorrenza ossessiva di determinati numeri.
    La colonna sonora è semplicemente maestosa (è di Vangelis O’ Papathanassiou, anche noto per la colonna sonora di “Momenti di Gloria” e di una pubblicità di una nota pasta italiana… nonché per aver collaborato con Claudio Baglioni nel cd “E tu”).
    La scena finale (il paesaggio innevato) non ricordo se della versione Director’s Cut o della versione hollywoodiana è la scena iniziale di Shining… taglia e incolla, pari pari. Non ricordo se il film durava troppo poco o qualcosa del genere.
    Per quel che riguarda il finale, si discute ancora sul significato dell’origami accartocciato…
    La frase di Hauer è integralmente ripresa non solo in vari film ma anche in alcune canzoni… vi consiglio di ascoltare, ad esempio, “L’ultimo omino” una delle canzoni meno conosciute di Claudio Baglioni, in cui l’evolversi della vita viene vista come un videogioco con vari livelli… (il cd è “viaggiatore sulla coda del tempo”).
    Che altro dire?
    Sean Young è effettivamente uguale a Kety Perry.
    Per me Blade Runner è uno dei 5 film che porterei con me sull’isola deserta (sempre che si riesca a trovare la corrente elettrica ed un dvd)…

  2. Vabbé, Gianni il Bello mi ha steso; il suo commento è meglio del mio post. L’unico neo, due riferimenti a Baglioni, ma non sei l’unico amico di blog ad avere questi gusti musicali (vero Diemme?)

    Cmq la frase finale non l’ho dimenticata, nella mia maglietta non c’era (portava sfiga?)

  3. gianni il bello ha detto:

    Non potrei mai competere con un cinefilo come te 😉
    E’ solo che questo film mi è piaciuto (ed incuriosito) davvero tanto… la prima volta che l’ho visto è stato a Bologna in una saletta dell’università, con tanto di dibattito… ne sentivo così tanto parlare che mi sono detto “maccheciavràmaistofilm?”… e lì è nato il colpo di fulmine con BD e con Harrison Ford (che nei miei gusti è appena un gradino al di sotto di Dustin Hoffmann)…

  4. …e una stella che vive nel mondo di Alice cosa può sognare se non il principe azzurro che arriva sul suo cavallo bianco, però mi becca bene anche sta storia del video messaggio…

  5. @ stella: ma il tuo commento non l’ho capito

    @ Presidente: non lo sapevo neanch’io del monologo; in realtà era previsto diverso, più lungo, Rutger Hauer ha improvvisato le lacrime nella pioggia e i bastioni di Orione

    @ eppifemili: e il primo qual è ? Suggerimenti per domani e dopodomani sono bene accetti

  6. Non mi sembrava un commento criptico. Cmq intendevo questo: ma gl androidi sognano pecore elettriche? e una stella che vive nel mondo di Alice (mondo di ALice come ho spesso scritto spesso nel mio blog x’ credo sempre nella buona fede della gente e che tutto abbia un happy end) non puo’ che sognare un principe azzurro che arriva sul suo cavallo bianco, o facendo riferimento a un tuo post, sul più bello dei miei sogni d’oro arriva un video messaggio di un bellissimo principe azzurro con il suo cavallo bianco. Effettivamente ho dato tanto x sottointeso. Un abbraccio stella

  7. Aaaaah

    Ma un sogno in stile Blade Runner non sarebbe così ottimista, tutt’al più arriverebbe Rutger Hauer sull’Harley Davidson e ti lancerebbe il casco.

    “Come with me, right now, baby”.

  8. Considerato che il prox anno ho deciso che mi prendo l’Harlina…sempre che riesco a prendere la patente non sarebbe male…eh???? tutta vestite in pelle nera e l’harlina…si si…. ci manca solo il principe azzurro….

  9. L’ho letta due volte per capirla…ma poi ci sono arrivata!!! Visto che io sono SINGLE o come ho sentito dire l’altro giorno che mi ha fatto scompisciare SINGOLA (che mi sa di camera piu che di fanciulla) va bene tutta vestita di pelle nera…e il principe azzurro o il video messaggio del principe azzurro magari me lo sogno stanotte visto che saro’ anche super attiva ma sono a pezzi. Ri notte

  10. …stanotte ho fatto un sogno strano…un’Harley tutta fuxia, e io vestita tipo sbirulino e poi c’erano solo uomini che sembravano spaziali e io cosa centravo con loro? sbirulino su un’harley fuxia? aiuto….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...