Superbipity (ep. 51)

superbia

Seconda giornata viziosa, che ho deciso di dedicare alla

superbia.

Lo ammetto, lo confesso, se c’è un vizio che mi si potrebbe addebitare è proprio questo: ogni tanto eccedo nell’amore di me, non sono immune dal tarlo della presunzione, e magari qualche volta questo può avere anche nuociuto al nostro mio rapporto di coppia.

D’altronde per certi difetti intrinseci della propria personalità ci si può fare bene poco, e penso sia difficile trovare una persona che ogni tanto non cada almeno in uno dei sette vizi capitali.

Nel girone dei suberbi, comunque, penso di essere in buona e soprattutto numerosa compagnia, in fondo l’Italia è sempre stata la patria dei superbi, a partire dagli uomini politici, e in particolare da quel Re di Roma appunto noto che Tarquinio il Superbo e per finire con qualche nostro leader un po’ più recente, certo non noto per le sue doti di modestia. Insomma appartengo all’elite.

Cosa posso fare per il giorno della superbia?   Ho già avuto la mia oretta da professorino (in cui ho soddisfatto il mio insaziabile ego), stasera ho ospiti e potrò inorgoglirmi della mia casetta arredata con tanto amore e un bel po’ di Ikea, magari per finire mi posso vantare che ieri il mio blog ha raggiunto il suo record storico, ma non dico quanto perché so che gli altri fanno numeri ancora migliori.

Ahii, quest’affermazione non va bene come superbia, devo ancora studiare…

Ahiiii, ho sbagliato di nuovo,  no, che non devo studiare, io so già tutto, sono onnisciente.

Anzi, non ho nemmeno sbagliato, e se dite che l’ho fatto è solo perché vi fate condizionare dai blog di una certa sinistra.

Vai all’episodio precedente Vai all’episodio successivo

Advertisements

31 thoughts on “Superbipity (ep. 51)

  1. “non ho nemmeno sbagliato, e se dite che l’ho fatto è solo perché vi fate condizionare dai blog di una certa sinistra”: sarai superbo, ma anche un gran simpatico!

    Sì, “è colpa della sinistra” riferito persino alla moglie che non lo stima, è stata l’apoteosi dello sproloquio.

    Io non credo di essere superba, ma decisamente non è l’autostima che mi fa difetto: anche la superbia quindi rientra in quei cinque difetti capitali per cui sono rea confessa, 😉

    D’altra parte “chi si fa pecora viene il lupo e se lo mangia”: la gente fa spesso di tutto per schiacciarti, a volte veramente annichilirti, perché mai dovremmo aiutarla nell’impresa?

  2. Buon giorno Fra, ma ieri mi sa che tanta gente è stata colta da una certa pigrizia lavorativa ma da tanto attivismo nel blogghettare, dato che anche il mio blog ha avuto un certo picco di ascesa (stamattina il mio italiano vacilla, mi sa che ho bisogno di Maestrisia, ma dove sei????)

    Arrivo con un po’ di ritardo, ma arrivo…

    …il tuo post mi ha fatto sorridere, un po’ x’ tutto mi sembri tranne che superbo, e un po’ x’ mi ricordi un po’ me quando sono tutta orgogliosa di fare vedere la mia casetta (io l’ho inaugurata sabato con grande festa, ma ci dormicchio da 2 mesi domani)…io ho mixato pezzi di design a cose decorate da me a cose della nonna e di ikea libreria billy nell’angolo e camera armadio)…

    Di gente superbia ce n’è tantissima in giro, ma volersi bene, credere in se stessi e tirarsela un pochino non sarà mica superbia….

    un abbraccio stella….

    p.s. non era x mollare, non è da me, ma tutto voglio tranne che ferire la gente, ecco x’ vacillavo. Cmq da me ti ho risposto….

  3. gianni il bello ha detto:

    Superbia… ma cosa vuol dire superbia?
    Se é “Alta opinione di sé che si manifesta con la costante ostentazione ed esaltazione delle proprie doti, unita a un atteggiamento sprezzante e altero nei confronti degli altri” (secondo la definizione del dizionario Hoepli) che c’è di male? 😉
    “Sull’albero abbattuto ci salgono anche le pecore”
    Proverbio yiddish

  4. Beh, atteggiamento sprezzante ed altero non è proprio simpatico, e nemmeno l’ostentazione delle proprie doti.

    No?

    Comunque se non sei d’accordo con l’inclusione nella lista puoi sempre scrivere a:

    Spett.le
    Chiesa Cattolica Apostolica Romana
    Piazza S. Pietro n. 1
    Città del Vaticano

    alla c.a. Sommo Pontefice, Vescovo di Roma, dott. prof. Joseph Ratzinger

  5. Beh, l’atteggiamento sprezzante nei confronti degli altri a volte sarà pure giustificato, non dico di no, ma il superbo generalmente ce l’ha a prescindere da chi è lui e da chi è l’altro, che a volte magari è anche migliore, ma lui non sa vederlo, tutto preso dal portare in trionfo il proprio ego.

    *** mea “socera” docet 😉 ***

  6. gianni il bello ha detto:

    @ Fra Puccino
    Sprezzante ed altero effettivamente non è simpatico (e non credo mi appartenga)… Per quel che riguarda l’ostentazione delle proprie doti… beh… cosa dire, non ci vedo niente di male.

    @Diemme
    Quoto… credo che si dica così… non sono un “genio” in materia di blog, chat et similia… Ooops… ho perso la superbia 😀
    Per fortuna ti sei firmata la Strafiga, con la g… dalle mie parti la “Strafica” (con la c) è la lucertola…

  7. Abbiamo taglioni al pesto,
    bucatini all’amatriciana con vero guanciale di Amatrice
    trennette all’educanda

    per secondo c’è un branzino venuto proprio ora fuori dal congelatore, sennò c’è la soraia ucinata scottadito o la pantegana ripiena di funghi e barbabietoline con scaglie di pomicino.

  8. gianni il bello ha detto:

    Trenette all’educanda?
    Pantegana ripiena??
    Soraia uncinata???
    Cos’è che mangi?!
    mi sa che devo sbrigarmi ad invitarti a mangiare la pizza…

  9. Queste no, sono le famose pantegane di Montelibretti, sono allevate con cibi di prima scelta in una fattoria biologica sulle pendici del colle, insieme alle note bufale della zona 😉

  10. “L’Orgoglio è giustamente chiamato il padre di tutti i vizi.

    Nello pseduo-Iniziato, l’Orgoglio lo porterà ad immaginarsi moralmente superiore ad ogni profano, perchè intellettualmente più dotato.

    Volentieri si immaginerà in possesso di segreti e di insegnamenti rivelati solo a lui, si riterrà predestinato ad una certa preminenza gustificata dai suoi meriti. Si figurerà spesso di essere stato tale o tal altro personaggio importante e celebre in pseudo-vite anteriori.

    Da questo clima egli acquisterà un solido ed altezzoso disprezzo per ciò che egli chiama Umanità e sarà nell’impossibilità di percepire, spesso dissimulate nella banalità di modeste esistenze, assai vicine a lui, le anime elette mille volte superiori alla sua.

    In breve, nel Passato, Presente e Futuro, egli è colui a cui tutto è dovuto e che di conseguenza può esigere tutto.

    L’Orgoglio si oppone alla Fede.”

    (da un Maestro Iniziato)

  11. L’ho letta qualche giorno fa, ma poi volevo fare un’aggiunta ma non l’ho più ritrovata…

    se alla ricotta aggiungi zucchero e caffe’ è una leccornia…provare x credere…e io mi faccio dare un po’ di miele dal mio papi appena smilato e provo la tua…

    x rispondere al tuo post sull’invidia mi sono persa nei pensieri…i miei 36 cappa emme mi aspettano…corro nella mia bellissima carinissima coloratissima particolarissima casina….

    (all’insegna della modestia e dell’autostima)

    Stella

  12. veramente era un corro metaforico….erano 36 cappa emme dal lavoro alla casina…piccole città di provincia….
    e sabato pomeriggio riprendo….è dal 4 che sono ferma….e cmq mi piacerebbe farla…vieni?????

  13. Mmmh, non so se ho il fisico. Io sarei un mezzofondista, mi facevano fare i 2000 metri, quella malefica corsa campestre.

    Sulle lunghe distanze crollo; mio papà quando io avevo 16 anni e lui 37 si allenava per la maratonina, facendo non so quanti giri di pista; ogni due giri, lo accompagnavo per uno, e comunque mi lasciava indietro :O

  14. Dai dai il fisico ci si fa, basta volerlo. Io tengo molto al mio fisico e domani giretto tra i monti di qua. Che bello un papà così giovane…il mio mi ha avuta quando aveva 42 anni, xo’ oggi è ancora in gran forma nonostante tutte quelle che ha passato…la grinta, la determinazione, e la forza d’animo è di casa…. dai dai, sai che l’esercizio fisico serve a scrollarsi da dosso (maestrisia mi passi questa forma dialettale) …lavoro pesante e poi tanto eserciziio fisico e sei a pezzi non pensi più ai drammi…io nei momenti di crisi nera (che grazie anche agli amichetti e amichette di blog) è superata altro che allenamento….(non voglio più fantasmi nella mia vita ma solo esseri reali e la parola d’ordine è VIETATO SOFFRIRE ANCORA)
    un abbraccio Stella sportiva

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...