Eye of the cover (ep. 49)

Anche le domeniche possono essere stressanti.   Non c’entra nulla la fine della nostra storia d’amore, ma certo la giornata di oggi non ha aiutato la mia elaborazione del lutto.

Come posso rimediare?  La giornata non è ancora  finita, ed allora posso provare ad ispirarla a qualcosa che merita, per chiudere bene l’ultima settimana di una canzone al giorno.

Ho sempre avuto una passione per le cover, qualche volta sono persino belle come le canzoni originali; un esempio è Lullaby dei Cure nella versione degli Editors, un altro esempio  è Tori Amos che canta Smells like teen spirit dei Nirvana, davvero sublime.

Dico la verità, scegliere un brano è stato difficile; alla fine la scelta è caduta su un brano dalla colonna sonora di Persepolis:

Eye of the tiger

nella versione cantata da Chiara Mastroianni

Risin’ up, back on the street
Did my time, took my chances
Went the distance, now I’m back on my feet
Just a man and his will to survive

So many times, it happens too fast
You change your passion for glory
Don’t lose your grip on the dreams of the past
You must fight just to keep them alive

Chorus:
It’s the eye of the tiger, it’s the cream of the fight
Risin’ up to the challenge of our rival
And the last known survivor stalks his prey in the night
And he’s watchin’ us all in the eye of the tiger

Face to face, out in the heat
Hangin’ tough, stayin’ hungry
They stack the odds ‘til we take to the street
For we kill with the skill to survive

chorus :
Risin’ up, straight to the top
Have the guts, got the glory
Went the distance, now I’m not gonna stop
Just a man and his will to survive

chorus
The eye of the tiger (x 4).

Si tratta di una cover che è molto neglio della versione originale (dei Survivor) anche perché questo brano non è come Lullaby o Smells like teen spirit, che erano già capolavori.

E poi non mi dispiace fare pubblicità al film Persepolis, dal fumetto omomino di Marjane Satrapi, non solo perché è un film bello e anche divertente, ma perché ha un messaggio potente che merita venga ascoltato.

Non so cosa dovrei fare per vivere una giornata ispirata a questa canzone: guardare un gatto negli occhi, memore dell’aforisma di Oscar Wilde, combattere, inseguire una preda nella notte, stare al caldo torrido?  No, non me la sento.   Al limite, posso guardare un gatto negli occhi, ma il resto no.

Passerò invece il resto della giornata accompagnando il mio tempo con la migliore musica del mio ipod.  Quella musica che in fondo ho conosciuto anche grazie a lei, e gliene sarò sempre grato.

D’altro canto, quando finisce una storia, la cosa peggiore sarebbe quella di rendersi conto di non essersi arricchiti dal rapporto con l’altro.  E non è il mio caso, per fortuna.

Vai all’episodio precedente Vai all’episodio successivo

Annunci

10 pensieri su “Eye of the cover (ep. 49)

  1. Quando finisce una storia ci sono lacrime che scendono, ti chiedi perchè non è andata nel senso giusto, ti senti in colpa per avere fallito, ti manca qcs dell’altro, ti senti un vuoto dentro…

    Quando finisce una storia non è mai per colpa di uno solo…

    Quando finisce una storia ti senti qcs mancare dentro, ma poi il tempo passa, le lacrime smettono di scendere e col tempo metabolizzi la cosa…

    Quand finisce una storia cerchi di capire perchè e alla fine lo capisci e sei un po’ più grande rispetto a prima…

    Quando finisce una storia…tutto ci fa crescere…tutto ci aiuta a essere migliori

    …anche se per un po’ scende la pioggia…

  2. Quando finisce una storia le cose andrebbero meglio se le persone intorno a te capissero che, forse, dopo avere parlato per un mese e mezzo del perché e del per come, ed avere ripetuto le stesse cose decine di persone, forse sei stufo di parlarne…

    E se chi ti sta intorno (può essere un amico o un parente) non capisce, ecco che tutto lo sforzo che fai per soffrire meno se ne va in vacca…

    Meno male che ho gli amici di blog 😉

  3. … chi ci vuole bene, chi ci sta accanto ci vorrebbe felice … chi ci sta accanto vorrebbe darci una mano…

    …il nostro cuore e il nostro animo a volte hanno bisogno di solitudine e di silenzio

    … il mondo dei blog è un mondo parallelo, presente e assente, materiale e immateriale… c’è gente che viene e gente che va, ma chi rimane rimane davvero e io mando un abbraccio grandissimo a tutte gli amici di blog che nei momenti più duri mi sono stati vicini, con parole a volte anche dure ma che ora più di allora apprezzo…

    buona giornata

  4. Aggiungerei: conosciuto e sconosciuto.

    E certe volte è meglio scambiare due parole (scritte) con sconosciuti che con persone che conosci da sempre, c’è più libertà nel comunicare e soprattutto non c’è il condizionamento del passato

  5. Approvato sconosciuto e conosciuto.

    Anche per una persona estroversa ed aperta come me, a volte scambiare opinioni e punti di vista con persone apparentemente conosciute e sconosciute aiuta.

    Come avrai capito dalle mie pagine e dai vari commenti ho passato momenti difficili a combattere contro fantasmi. Alla fine i fantasmi non eistono ma si sono cibati della mia energia e della mia linfa. Qui sul blog mi sono confrontata, ho ricevuto parole di conforto e di aiuto, per poi sentirmi dire da Lui che ho tradito la sua fiducia lavando in piazza i suoi panni sporchi. E’ stata una persona che ho amato molto e che rimarra’ nel mio cuore. La vita ci ha voluto lontani e ora a causa di questa storia lontani anche mentalmente. Il destino??? Le nostre azioni??? Noi ci mettiamo sicuramente del nostro, anche se da credente nel grande libro tanto è scritto…

    La gente che mi sta intorno ha incominciato a capire che in momenti particolari della mia vita io mi isolo nel mio mondo, mi alleno fino allo sfinimento e alla sera sono talmente cotta che non parlo nemmeno con me stessa.

    Il mio blog nasce da una riflessione che sono stata chiamata a fare. E’ il mio mettermi a nudo. E’ il mio guardarsi dentro e confrontarsi. E’ il mio volersi rimettere in gioco. Relatà e fantasia in un mix di musiche colori emozioni parole…

    Stella è reale e irraale…stella è sole e luce….stella è buio…stella è sole e pioggia…stella è vicinanza e lontanza…stella è vivere le emozioni e non accettare che si fugge dalle emozioni per non fuggire…

  6. Riguardo le domeniche: personalmente le detesto, Tutto mi suona strano di domenica. La città è così vuota, c’è un silenzio innaturale, mi sebra una pausa forzata in mezzo alla settimana che per me va gi giovedì in giovedì. La domenica là non ci fa nulla.
    Paturnie e paranoie domenicali, dio ce ne scampi sono orrende. Meno male che oggi è lunedì.
    E meno male, si, che si sono i compagni di blog. Ci sono avatar che amo moltissimo, e senza di loro la mia vita sarebbe meno interessante, decisamente.

  7. @ Stella e Marcillotta’s: gli amici di blog sono preziosi, ed è bello scoprirlo nei momenti più difficli

    @ pp: questa del video è la versione breve, la versione più completa è meglio ancora, Chiara Mastroianni ha una voce molto sensuale, altro che Carla Bruni!

  8. Fra’ Puccino,

    ho passato una serie di momenti veramente difficili, in cui le persone a me vicine non sapevano più cosa fare o cosa dirmi. Stavo combattendo contro fantasmi e in quel periodo ho scritto le pagine più sofferte della mia vita, quelle più belle del mio blog. In quel periodo due persone speciali hanno cercato di scutermi, con parole dure e con parole dolci. Due persone in particolare c’erano quando ne ho avuto più bisogno. Non ho mai visto i loro volti e non ho mai sentito le loro voci, e non nego che mi piacerebbe farlo. Sono due persone speciali a cui non nego che voglio bene. Se la patina che ofuscava la mia mente è andata via è anche merito loro. Sono due persone speciali sotto tutti i punti di vista, anche se non nego che mi hanno detto anche parole molto dure, specialmente via mail. Anche se io dico sempre che il virtuale non mi basta e che sono una persona reale e fisica loro sono speciali e un giorno spero di avere la possibilità di abbracciarli entrambi e dire loro grazie…magari leggeranno queste mie parole..vi voglio davvero tanto bene

    eh si gli amici di blog….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...