La città dimezzata (ep. 19)

veee1

Confesso anzitutto la mia colpevolezza per avere preso il titolo di questo post da due opere del grande Italo Calvino.  Con l’aggravante specifica che Le città invisibili l’ho letto, e Il visconte dimezzato no.

Venerdì 17 (sono un po’ in ritardo con i post) è stata la giornata della città dimezzata, il grande agglomerato urbano separato nettamente dal suo centro storico, che cresce sempre più forte della sua modernità mentre la città storica deperisce spopolandosi ogni giorno di più…

E’ stata anche la giornata del secondo ritorno a Nord Est; in treno ho avuto la ventura di fare una parte del viaggio vicino a due giovani americane, che chiameremo Brittany e Brandy, non bellissime ma  indubbiamente graziose, e soprattutto non affette dai problemi di peso e dimensioni che spesso affligge il popolo del fast food.  Erano simpatiche, gentili, ma l’ha cosa che mi ha più colpito era che leggessero, anzi studiassero, la Bibbia.   Il che ha sollecitato la mia fervida immaginazione.  Ho fantasticato un dialogo con Brittany o Brandy (indifferente, erano carine entrambe, in maniera diversa), e siccome la mia fantasia vola, mi sono già visto in una grande casa nel Delaware con 11 figli, tutti a studiare la bibbia.  Tipo quei documentari su Fox Life, di quelle famiglie che per muoversi devono usare un pulmino e che dopo l’8° figlio non sanno più che nome (biblico, naturalmente) nventarsi.  Noemi, Naomi, Noah, Neremiah, Nemo.

Mah, sarà per la mia timidezza congenita, sarà perché sono troppo fresco di separazione per avere voglia di fare alcunché, sarà per la prospettiva interessante ma anche inquietante, degli 11 figli in Delaware, ho preferito abbandonare i miei propositi di comunicazione internazionale.

Della città dimezzata invece mi resta il ricordo del gruppo di cinesi che chiede un buon ristorante cinese.   A parte il fatto che erano proprio nella zona sbagliata, provare la cucina locale no, eh?

Annunci

Un pensiero su “La città dimezzata (ep. 19)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...