Dentro gli schemi

“Voglio divertirmi, ma dentro gli schemi“.  Ma come?   Le rockstar non vogliono uscire dagli schemi, proporre cose nuove, magari pericolose, magari ai limiti?

Non Ariel.

Chi è?  Non lo sapevo nemmeno io, fino a questo pomeriggio, quanto facendo zapping sulla radio sono capitato su Radio 1 ho sentito la cantante nota come Ariel presentare il suo nuovo singolo, che sembra la parodia di 50 Special dei Lunapop (l’inno alla Vespa, per intenderci).

A parte la moderata dichiarazione, che sembra rubata a Piermorbido (a quando un duetto tra i due?), a parte la scelta di un nome preso da un cartone Disney, canzone e video sono una perfetta esemplificazione di quello che i discografici italiani intendono ancora oggi per musica commerciale.  Non voglio fare commenti, guardatevi il video a questo link.

La mia parte preferita è “voglio una Mini piena di guai“.   Mamma mia che trasgressione! E il video?   Manca solo la scena che Ariel con le amiche suona un campanello a caso, e poi scappano ridendo.

S. Kurt Cobain, so che tu sei lassù in Paradiso, assieme a S. John Lennon e magari qualche volta Jim Morrison vi viene a trovare.    Lo so che questa è l’epoca di Hannah Montana, dei Jonas Brother e dei Finley.   Ma chi scrive e compone queste canzoni non puoi metterci un pochino, dico un pochino più di impegno e di sforzo di originalità?  Ti prego, aiutaci(li) tu.

Annunci

2 thoughts on “Dentro gli schemi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...