Contro il regime, per la libertà (?)

Era il dicembre del 2006.  I militanti di Berlusconi scesero in piazza a Roma, manifestando contro il governo Prodi sotto lo slogan “Contro il regime, per la libertà”.   Solo l’idea di un regime guidato da Romano Prodi faceva ridere, e infatti dopo due mesi il tanto temuto regime comunista cadde per il voto di movimenti politici che nel paese avranno contato sì e no l’uno per cento.  Un po’ fragile, ‘sto regime. 

Comunque, all’epoca, Berlusconi, di fronte ad una Piazza S. Giovanni (40 mila mq) effettivamente pienotta, proclamò che i partecipanti alla manifestazione erano oltre due milioni.

Sabato il PD ha riempito il Circo Massimo, dimensioni 178 mila mq, e i berlusconiani hanno parlato di 200 mila persone.   Ma come?   Se a Piazza S. Giovanni fossero stati in due milioni, sabato sarebbero stati 9 milioni (2 : 40 =x : 178).

In realtà, facendo dei conti realisti, al Circo Massimo saranno stati in 800 mila – 1 milione al massimo, ma alla manifestazione del centro-destra di un anno fa saranno stati al massimo in 300 mila.   Insomma, comunque vada, la manifestazione del PD ha avuto un successo decisamente maggiore di quella berlusconiana.

Le esagerazioni, in ogni caso, sono sempre più di moda.   Gonfiare i numeri, parlare di regime, ormai è divenuto così frequente (da una parte e dall’altra) che quasi non ci si fa più caso.  Mi sa che la prossima volta che Berlusconi perderà le elezioni dovrà mettersi a gridare all’armata delle tenebre, o dire che in realtà D’Alema e Veltroni (ci saranno sempre loro, cosa credete…) in realtà sono alieni mutanti provenienti da Rigel 13.

 

 

Zapping estremo

Avete mai fatto zapping estremo sui canali satellitari? Vuol dire (sulla piattaforma Sky), superare la soglia del canale 800 ed entrare nella prateria delle tv satellitari più disparate, da youdem a Tele Montecastello International.

Ma la migliore è sul canale 821. Il nome è Tele Padre Pio: tra le sue trasmissioni più significative la trasmissione in diretta della salma di Padre Pio con l’adorazione dei fedeli. Telecamera fissa senza commento.

Un vero must.